Badoer: “Schumacher? Io lo vado a trovare, spero si rimetta presto”

Badoer è tornato a parlare di Michael Schumacher e delle sue attuali condizioni di salute augurandosi che presto stia meglio.

Michael Schumacher e Luca Badoer (Getty Images)
Michael Schumacher e Luca Badoer nel box Ferrari (Getty Images)

Dopo l’incidente del 2013, di Michael Schumacher, si è saputo davvero poco o niente. Solo una ristretta cerchia di persone conosce le effettive condizioni di salute del tedesco, che è assistito nella sua casa in Svizzera. Tra i pochi in particolare Luca Badoer e Jean Todt vanno ancora a trovarlo a casa.

In un’intervista rilasciata a Libero, l’ex terzo pilota Ferrari, Luca Badoer ha così parlato di Schumacher: “In passato abbiamo fatto delle vacanze insieme Michael e Corinna con me e mia moglie. Noi andavamo a Ginevra e loro venivano a Montebelluna. Ricordo il giorno che abbiamo battezzato mio figlio Brando nel 2007, Michael è il suo padrino e lo teneva in braccio”.

Badoer: “Rispetto lui e la sua famiglia”

L’ex Ferrari ha poi proseguito: “Brando adora Michael, è il suo idolo e sogna di diventare un pilota della Ferrari. Quando Schumi veniva a casa portava sempre Mick che giocava con i miei figli. Quello che è successo a Michael mi fa male ogni volta che ci penso”.

Infine Badoer ha concluso parlando delle sue visite a Schumacher: “Io rispetto lui e la sua famiglia, ed è per questo non ho rivelato niente sulle sue condizioni. Solo io, Todt e pochi intimi lo andiamo trovare. Michael si è sempre allenato tanto ed è un bene che il suo fisico abbia resistito. Quando ci allenavamo al Mugello e a Monza lui si allenava nella palestra di Technogym o prendeva la bici e pedalava tra le colline. Lui è un combattente e spero che possa rimettersi presto”.

Antonio Russo

Schumacher e Badoer (Getty Images)
Michael Schumacher e Luca Badoer (Getty Images)