“Vuoi correre? Scatta una foto in topless”: la denuncia della donna pilota

La pilota Kimilainen ha rivelato dopo diversi anni di aver subito una bizzarra richiesta da uno sponsor per correre per un team.

Emma Kimilainen (Getty Images)
Emma Kimilainen (Getty Images)

Il motorsport sta cercando di aprire le proprie porte anche alle donne. Il gentil sesso in questi anni è sempre rimasto ai margini di questo mondo presenziando ai Gran Premi solo nella figura “ornamentale” dell’ombrellina. Fortunatamente si stanno facendo passi da gigante in tal senso e grazie alla W Series, nata nel 2019, si è creata una vera e propria categoria nella quale dare spazio alle donne che vogliono mettersi alla prova con le monoposto.

Purtroppo però non è semplice estirpare un certo atteggiamento retrogrado e maschilista che ancora serpeggia in alcuni ambienti del motorsport. Il racconto che c’è arrivato da parte della donna pilota Emma Kimilainen ne è infatti l’ennesima testimonianza.

Durante un’intervista sul podcast di Shikaani la finlandese ha spiegato che nel 2010 è stata costretta a rifiutare un’offerta di un team di Indy Lights poiché uno degli sponsor, all’ultimo momento, aveva cambiato idea richiedendo delle sue foto in topless. In un primo momento infatti, la rivista erotica per uomini aveva pattuito dei normali scatti in bikini con il team.

La pilota commossa dal gesto dei fan

La Kimilainen ha così raccontato: “Stavo andando lì, ma ho chiamato e volevo sapere. A quel punto mi hanno detto che avevano alcuni disaccordi con il loro partner. Inizialmente avevano concordato delle foto in bikini, ma poi mi hanno detto che le volevano in topless. A quel punto ho chiesto cosa stesse succedendo e mi hanno detto che questo sponsor era una rivista erotica maschile”.

Appena la notizia è stata diffusa la pilota ha ricevuto tantissimo supporto, tanto che attraverso i social ha deciso così di ringraziare i propri fan: “Sono senza parole della quantità di supporto ricevuto. Dire questo genere di cose è sempre complicato perché hai paura che possano influenzare negativamente la tua carriera. Non mi lamenterò mai. Il mio viaggio è ancora incompiuto. Gareggiamo”.

Antonio Russo

Emma Kimilainen nella W Series (Getty Images)
Emma Kimilainen nella W Series (Getty Images)