Kenan Sofuoglu: “Ho guadagnato più soldi di Jonathan Rea”

Kenan Sofuoglu racconta la sua vita benestante, i soldi guadagnati e poi investiti, la sua vita da politico in Lamborghini.

Kenan Sofuoglu
Kenan Sofuoglu (foto Instagram)

Kenan Sofuoglu ha gareggiato per oltre 15 anni, vincendo 5 titoli iridati nella classe Supersport. Ha reinvestito i suoi guadagni ed oggi può vantare un impero economico, tanto che neppure il sei volte iridato della Superbike, Jonathan Rea, può avvicinarsi minimamente alla sua fortuna. Oltre a recarsiin Parlamento al volante della sua Lamborghini è il grande autore dei successi che la Turchia sta ottenendo nel motociclismo, soprattutto con la gestione della carriera sportiva di Toprak Razgatlioglu e con la promozione di suo nipote Bahattin Sofuoglu nel Mondiale Supersport 300.

Il cinque volte campione del mondo Supersport si gode da due anni un ritiro d’oro nella sua nazione d’origine, la Turchia, dove fa parte del governo Erdogan, dedicandosi allo sport e ai trasporti. “Sono stato il primo pilota turco, che significa che ho avuto molti sponsor. Nelle gare non ho guadagnato molto in sé, anche se ho avuto un buon contratto con la Kawasaki. Era molto semplice: se finivo secondo non c’erano soldi. Se avesse vinto avrei fatto più soldi di qualsiasi pilota superbike”, spiega a Speedweek.com.

Kenan da pilota a politico

La maggior parte di quei soldi che Kenan Sofuoglu ha guadagnato nei suoi migliori anni in Supersport (dal 2007 al 2016) sono arrivati ​​attraverso vari sponsor, anche se sempre a una condizione: “Nei contratti che avevo con i miei sponsor, contavano solo vittorie e titoli… e ho vinto molto. Ho sicuramente fatto più soldi di Jonathan Rea”. Attualmente guadagna più di un semplice pilota, ha investito nel settore immobiliare e imprenditoriale. “Ho più di 50 case in affitto e posso anche permettermi alcune auto e moto”.

Inoltre ha un seggio in Parlamento che ha fatto molto discutere i politici del suo Paese. “La maggior parte ha 30 anni di esperienza in politica prima di sedersi in parlamento. Sono entrato e mi sono seduto direttamente in parlamento, questo ha fatto arrabbiare molte persone – ha aggiunto Kenan Sofuoglu -. Erano anche disgustati dal mio stile di vita, nessun altro senatore guida una Lamborghini ed inoltre è nei circuiti quando ci sono le gare. Ho molta presenza sulla stampa e sono molto famoso”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Kenan Sofuoglu (@kenansofuoglu)