Schwantz pessimista su Marquez: “Più tempo passa e più sarà difficile”

Schwantz, in base alla sua esperienza, ha detto la propria opinione sul difficile recupero di Marc Marquez dall’infortunio.

Marc Marquez nel box della Honda (Getty Images)
Marc Marquez nel box della Honda (Getty Images)

Marc Marquez sta vivendo uno dei momenti più duri della sua carriera. Lo spagnolo, dopo il primo infortunio occorso a Jerez ha provato il recupero lampo forzando i tempi. Purtroppo però, proprio questo azzardo, gli è costato un peggioramento che ha portato ad un allungamento del periodo di recupero.

Qualche settimana fa lo spagnolo si è dovuto sottoporre ad un nuovo intervento e questo ha portato nuovamente a posticipare il suo rientro in pista. A questo punto il rider iberico punta a perdere meno gare possibili nel 2021 e tornare in sella alla sua Honda quanto prima.

Schwantz: “All’improvviso sei cinque secondi più lento”

A dire la sua su questa situazione ci ha pensato anche Kevin Schwantz attraverso il sito ufficiale della MotoGP: “Quando ero attivo e poi non potevo correre più, mentre gli altri continuavano a farlo, ho sempre avuto l’impressione che poi impiegavo il triplo del tempo per ritornare in forma. Quando sono stato fuori per più di un mese mi ci è voluto un bel po’ di tempo per tornare al mio abituale livello. All’improvviso sei cinque secondi più lento perché non sei più abituato a quello che accade a 320 Km/h”.

L’ex rider ha poi proseguito: “Se c’è un pilota che può tornare, quello è Marc Marquez. Questo però è il suo primo grande infortunio e probabilmente non è mai stato così lontano dalle moto sin da quando era ragazzino. Per lui più tempo passa senza guidare e più sarà complicato tornare”.

Antonio Russo

Marc Marquez in pista con la Honda (Getty Images)
Marc Marquez in pista con la Honda (Getty Images)