Altro che Valentino Rossi: “In Petronas doveva arrivare Jorge Lorenzo”

Il tecnico Ramon Forcada svela il retroscena: due anni fa nel team Petronas rischiarono di arrivare Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa

Valentino Rossi e Jorge Lorenzo
Valentino Rossi e Jorge Lorenzo (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Nel 2021 sarà la squadra che avrà l’onore di ospitare Valentino Rossi, di portare avanti la carriera di grande successo del nove volte campione del mondo. Eppure la Petronas, il team satellite della Yamaha, ha rischiato di prendere una strada completamente diversa: le prime scelte per il ruolo di piloti titolari della scuderia malese furono infatti Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa.

A svelare questo inedito retroscena è Ramon Forcada, tecnico di grande esperienza e tra gli artefici dell’approdo in MotoGP di Petronas, insieme al proprietario della formazione asiatica, Razlan Razali. Tornando indietro con la memoria a due stagioni orsono, quando il team era al debutto in MotoGP, Forcada ricorda le trattative portate avanti sul mercato per assicurarsi due portacolori di alto livello.

Quando la Petronas contattò Lorenzo e Pedrosa

“Due anni fa, quando ci siamo messi al lavoro per costruire il team, non avevamo dubbi sul nome di Franco Morbidelli“, ha rivelato ai microfoni del podcast di Radio Ocotillo. “Vista la sua giovane età, però, sarebbe stato la seconda guida, mentre per la prima moto avevamo contattato Jorge Lorenzo e Dani Pedrosa“.

Ma questi flirt non andarono per il verso giusto: “Il primo non era interessato e rifiutò subito la proposta di Petronas“, prosegue Forcada. “Con Dani Pedrosa, invece, avevamo praticamente chiuso gli accordi ed eravamo in linea su tutto, ma il pilota aveva chiesto di poter valutare ancora se avesse voglia di proseguire la sua carriera o se, invece, non fosse giunto il momento di smettere con le corse. Poi ha deciso di smettere ed è a quel punto che è arrivato Fabio Quartararo“.

E ora toccherà a Valentino Rossi

Quello stesso Quartararo che ha finito, ironia della sorte, per rivelarsi il talento emergente della squadra, tanto da guadagnarsi addirittura la promozione nel team ufficiale. E invece, a due anni di distanza, il sellino che sarebbe potuto essere di Lorenzo diventerà invece del suo acerrimo rivale Valentino Rossi. Quando si dice, le incredibili “sliding doors” della storia: anche di quella del motociclismo…

Ramon Forcada, tecnico del team Petronas
Ramon Forcada, tecnico del team Petronas (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)