Carlos Sainz, dopo la Ferrari scopre il Suv elettrico: “Una nuova sfida”

Dopo la sua visita alla Ferrari, Carlos Sainz è volato in Spagna per partecipare al primo test del campionato elettrico Extreme E

Carlos Sainz Jr con suo padre sul Suv elettrico della Extreme E
Carlos Sainz Jr con suo padre sul Suv elettrico della Extreme E (Foto Instagram/Carlos Sainz)

Venerdì, per Carlos Sainz, è stato il giorno della prima visita alla Ferrari, la sua futura squadra di Formula 1. Il sabato, in compenso, forse non sarà stato altrettanto indimenticabile, ma comunque gli ha riservato anch’esso una nuova scoperta: quella dello Spark Odissey 21, il Suv elettrico che sarà protagonista del nuovo campionato di Extreme E.

Di ritorno da Maranello, infatti, Sainz è rientrato nella sua Spagna, per la precisione sul circuito di Motorland, in Aragona, dove è stato uno dei protagonisti del primo test collettivo di questo bolide da 550 cavalli studiato per lo sterrato. Carlos ha raggiunto suo padre, insieme al quale è uno degli azionisti della squadra Acciona Sainz Xe.

Carlos Sainz prova la Extreme E

Uno dei piloti sarà proprio il padre Carlos Sainz Senior, che debutterà in questa serie dopo aver difeso il suo titolo alla Dakar, conquistato per la terza volta nel 2020. L’altra sarà la quota rosa Laia Sanz. Ma per questa prima uscita in pista, la squadra ha deciso di giovarsi di un collaudatore d’eccezione, appunto il pilota di Formula 1.

“In realtà mi aspettavo che mio padre volesse essere coinvolto nella Extreme E e ho visto il suo interesse”, ha spiegato Carlos Sainz Junior, “perciò negli ultimi tre o quattro mesi siamo stati piuttosto impegnati a seguire questo progetto. Si tratta di una sfida completamente nuova e vedo che stanno lavorando molto sodo per rendere il team il più competitivo possibile. Il messaggio ecologico che sta dietro alla Extreme E è molto importante, perché dobbiamo rendere la gente più consapevole di ciò che sta avvenendo nel mondo, pur riuscendo comunque a mettere insieme uno spettacolo e delle belle corse”.

La prima tappa della Extreme E, nella quale saranno impegnati, tra gli altri, anche i team di Lewis Hamilton e di Nico Rosberg, è fissata a marzo in Arabia Saudita. Quanto a Carlos, dopo questa sessione di derapate, è arrivato davvero il momento di staccare e godersi le meritate vacanze di Natale.

Leggi anche —> Primo giorno per Carlos Sainz alla Ferrari: “Momento speciale” (GALLERY)

Il Suv elettrico della Extreme E
Il Suv elettrico della Extreme E del team Acciona Sainz Xe (Foto Instagram/Carlos Sainz)