Mick Schumacher difende Hamilton: “Si trascura un aspetto importante”

Secondo Mick Schumacher, quando si parla di campioni come suo padre e Hamilton ci si dimentica di un aspetto fondamentale.

Lewis Hamilton e Mick Schumacher (Getty Images)
Lewis Hamilton e Mick Schumacher (Getty Images)

Mick Schumacher nella prossima stagione farà il proprio esordio in F1 con il team Haas. Il pilota tedesco, dopo aver vinto il campionato di F2 è determinato a mettersi in luce anche all’università del motorsport per guadagnarsi in futuro la chiamata in una scuderia più prestigiosa. Il sogno naturalmente per lui si chiama Ferrari.

Il figlio di Michael al momento fa già parte della FDA e qualora dovesse dimostrarsi all’altezza della situazione verrà poi promosso a guidare una vettura di Maranello, come già accaduto un paio di anni fa a Charles Leclerc.

Schumacher: “Mamma è la migliore del mondo”

Come riportato da Il Corriere della Sera, Mick Schumacher ha così affermato: “Seb mi ha detto di essere me stesso, di fidarmi di me e di non avere paura di mostrarmi per quello che sono. Non ho mai avuto problemi quando viene ricordato mio padre Michael. Avere a che fare con una figura tanto rilevante è un onore. Non vivo questa cosa con pesantezza. Mamma è la migliore del mondo, è stata fondamentale per me”.

Il tedesco ha poi proseguito: “Quando ci troviamo a guardare un campione che domina un’epoca c’è il rischio che trascuriamo un aspetto importante. Il lavoro enorme che svolge un campione per ottenere quei risultati. Il discorso vale per Hamilton così come per mio padre. Dietro un grande successo non c’è nulla di casuale. È un iceberg del quale vediamo solo la punta”.

Infine il neo driver della Haas ha così concluso: “Le persone che hanno lavorato con papà hanno fatto una grande storia sportiva. Per me è un privilegio ascoltarle e avvertire la loro presenza. Sono super felice, ho già avuto molto. Mi auguro che sia un felice Natale per tutti”.

Antonio Russo

Mick Schumacher (Getty Images)
Mick Schumacher (Getty Images)