Lewis Hamilton, rivelazione shock: “Vi racconto i postumi del coronavirus”

Lewis Hamilton ha rivelato gli strascichi lasciatigli addosso dal Covid-19: “Ho perso quattro chili in soli dieci giorni di malattia”

Lewis Hamilton
Lewis Hamilton (Foto Hamad I Mohammed – Pool/Getty Images)

Dal suo contagio di coronavirus, che lo ha costretto a saltare il Gran Premio di Sakhir il mese scorso, Lewis Hamilton è guarito completamente. Ma i postumi della malattia continuano a farsi sentire, come lui stesso ha rivelato nel suo ultimo post su Instagram.

“Ho perso sei chili nel corso degli ultimi due mesi, quattro solo quando ho avuto il Covid“, ha spiegato il campione del mondo in carica. Una perdita di peso decisamente notevole, se si considera che è avvenuta nel corso di appena dieci giorni di malattia. Questa situazione lo condiziona anche oggi che deve ricominciare gli allenamenti in vista della prossima stagione di Formula 1.

Il rientro di Hamilton dopo il Covid-19

“Ho perso tanti muscoli e ora riparto da un basso livello di forza. Non è divertente, ma sono determinato a riprendermi la mia forza e a tornare di nuovo al 100%”, promette l’anglo-caraibico. Già al suo ritorno in pista, in occasione del Gran Premio conclusivo della stagione ad Abu Dhabi, Hamilton aveva ammesso di non sentirsi completamente in forma, ma di provare comunque felicità per il semplice fatto di “essere vivo”.

“Il Covid non è uno scherzo, non ho mai pensato che lo fosse”, ha ammesso il sette volte iridato. “Sapevo che se lo avessi preso sarebbe stata dura, perché ci sono persone che stanno perdendo la vita, quindi sapevo che era una cosa seria. Trovo sempre molto strano vedere i leader del mondo che ci ridono sopra, come se fosse una cosa da niente. Sapevo che al rientro in gara non sarei stato fisicamente allo stesso livello del resto della stagione, ma ce l’ho fatta. Quando c’è la volontà, si trova una strada”.

L'intervento di Lewis Hamilton al gala di premiazione della Fia
L’intervento di Lewis Hamilton al gala di premiazione della Fia (Foto Getty Images/Getty Images for FIA)