Jorge Lorenzo apre ad un futuro in Ferrari: “Ecco quando potrei correre”

Jorge Lorenzo prova la Ferrari 458 Challenge Evo sulla pista di Dubai e valuta un futuro nelle corse automobilistiche di durata

Jorge Lorenzo in visita a Maranello
Jorge Lorenzo in visita a Maranello (Foto Ferrari)

Dopo il mancato rinnovo del suo contratto da collaudatore alla Yamaha, ruolo nel quale è stato sostituito da Cal Crutchlow, Jorge Lorenzo è ufficialmente disoccupato in vista della prossima stagione. Eppure, in attesa di scoprire se ci sia un posto a sua disposizione in un’altra squadra di MotoGP, Por Fuera avrebbe già predisposto altri piani per il suo avvenire. Stavolta a quattro ruote.

Il futuro del maiorchino potrebbe infatti essere targato Ferrari: marchio verso il quale non ha mai nascosto la sua ammirazione, tanto da acquistarne numerosi bolidi e visitarne in più occasioni il quartier generale di Maranello. L’ultimo incontro ravvicinato tra il cinque volte campione del mondo e la Rossa risale agli ultimi giorni, quando è sceso in pista al volante della Ferrari 458 Challenge Evo sul circuito di Dubai per un test privato.

Un futuro nell’automobilismo per Jorge Lorenzo?

“È stato bello e molto divertente”, ha poi commentato nel corso di un’intervista concessa ai microfoni dei proprietari della pista negli Emirati Arabi Uniti. “Ho fatto quattro giri in cui ho continuato a spingere progressivamente. Mi è piaciuto il tracciato e anche la Ferrari“. Gli è piaciuto tanto da iniziare ad accarezzare l’idea di disputarci anche una gara. Del resto non sarebbe la prima volta in cui Lorenzo corre una gara automobilistica. Nelle corse di durata ha già maturato qualche esperienza, una anche con la Ferrari 458 Italia nel 2014, alla 12 Ore del Golfo ad Abu Dhabi.

“Ho fatto qualche gara simile in passato”, ricorda infatti lo spagnolo. “Per esempio ho vinto la 24 Ore del Montmelò in Catalogna e anche qui nel Golfo ho vinto la 12 Ore nel 2014”. Dunque, perché non farsi tentare di nuovo dall’endurance, magari di nuovo nella stessa gara, che quest’anno si terrà il 9 gennaio in Bahrein? Dove peraltro incontrerebbe il suo rivale di sempre Valentino Rossi, anch’egli impegnato sulla Ferrari con l’amico di una vita Alessio “Uccio” Salucci e il fratellino Luca Marini.

Si tratterebbe senza dubbio di uno scontro affascinante. Più probabile, però, è vedere Jorge impegnato proprio a Dubai in occasione della 24 Ore. Lo stesso diretto interessato, in merito, si è detto possibilista: “Perché no?”, ha concluso la sua intervista.

Jorge Lorenzo in visita a Maranello
Jorge Lorenzo in visita a Maranello (Foto Ferrari)