Honda, ipotesi Bautista per sostituire Marquez: “A disposizione”

Bautista non chiude a un’eventuale chiamata della Honda in MotoGP per sostituire Marquez, il cui rientro non ha ancora una data certa.

Alvaro Bautista Superbike MotoGP
Alvaro Bautista (Getty Images)

La Honda spera di poter avere disponibile Marc Marquez per il Gran Premio del Qatar di fine marzo, ma è tutto incerto. Ancora non si sa quando il fenomeno di Cervera potrà risalire sulla RC213V.

È reduce dalla terza operazione all’omero destro e deve anche guarire da un’infezione riscontrata sulla fattura. Servirà del tempo per poter recuperare al 100%. L’otto volte campione del mondo ha messo nel mirino il GP di Losail, però non può permettersi di forzare i tempi. Stavolta non si può sbagliare nessuna mossa. Rientrerà solamente quando sarà completamente pronto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Carmelo Ezpeleta sui GP di Spagna: “La rotazione non è sicura”

MotoGP, Bautista sostituto di Marquez in Honda?

Non è escluso che Marquez possa saltare una o più gare del campionato MotoGP 2021. Ovviamente Honda si farà trovare pronta nel caso in cui dovesse rimpiazzarlo. L’indiziato principale a prendere il suo posto è Stefan Bradl, tester HRC che lo ha già sostituito durante il 2020.

Difficile l’ipotesi Andrea Dovizioso, che l’anno prossimo sarà libero. Più quotata la pista Alvaro Bautista, che è già sotto contratto con Honda per il Mondiale Superbike. Il campionato delle derivate di serie partirà nel weekend del 23-25 aprile, quindi lo spagnolo potrebbe eventualmente prendere il posto di Marc.

Interpellato da AS, Bautista si è messo a disposizione di Honda per un’eventuale chiamata dalla MotoGP: «Sono un pilota HRC e faccio parte del progetto SBK. Ma se Honda mi offrisse qualcosa da fare in MotoGP, come fare dei test o aiutarli in un altro modo, sarebbe un piacere».

Alvaro apre alla possibilità di tornare, seppur momentaneamente, in MotoGP, però la sua testa è sul Mondiale Superbike: «In questo momento – spiega – siamo molto concentrati sulla Superbike. Questo è il nostro obiettivo principale. Spero che Marquez possa tornare presto e che sia in grado di completare il campionato».

Il team HRC nel 2020 ha portato in pista la nuova CBR1000RR-R Fireblade, moto con del potenziale ancora da esprimere completamente. Lo sviluppo va portato avanti e Bautista è fiducioso sulla prossima stagione: «Faremo tutto il possibile per raggiungere il nostro obiettivo, che ovviamente è vincere».

La casa di Tokio ha voglia di conquistare il titolo WorldSBK e la sensazione è che Bradl abbia più chance di Alvaro di rimpiazzare Marquez. Il pilota di Talavera sarà chiamato a conquistare grandi risultati nel 2021, dopo un primo anno in Honda con alti e bassi.

bautista haslam
Alvaro Bautista e Leon Haslam (foto Honda)