Loris Cresson, propositi definiti per il Mondiale Superbike 2021

Il team Pedercini Racing affiderà una delle due Kawasaki ZX-10RR a Loris Cresson nel 2021. Il pilota belga vuole fare bene in Superbike.

Loris Cresson Lucio Pedercini
Loris Cresson e Lucio Pedercini (foto Pedercini Racing)

Loris Cresson nel 2021 avrà la chance importante di correre nel Mondiale Superbike e dovrà dimostrare di essere all’altezza. Dopo le apparizioni nel 2020, il team Pedercini Racing ha deciso di dargli fiducia.

Il pilota belga disporrà di una nuova Kawasaki ZX-10RR e al box avrà anche un compagno di squadra. Infatti, Lucio Pedercini ha annunciato che l’anno prossimo avrà due moto e che intende avere un secondo rider di esperienza per consentire a Cresson di crescere alle sue spalle.

LEGGI ANCHE -> Superbike, Colom svela: “Ecco l’obiettivo Honda nel 2021”

Cresson fiducioso per il Mondiale SBK 2021

Cresson in un’intervista concessa a sudinfo.be non ha nascosto il fatto che l’ultimo anno, trascorso per la maggior parte nel Mondiale Supersport, non sia andato positivamente: «La stagione 2020 non è andata come speravo. Ma non mi sono arreso. Ho anche avuto l’opportunità di immergermi nel mondo della Superbike durante l’ultimo round a Estoril per sostituire un pilota infortunato. Sono arrivato 18° e 19° nelle due gare, ma nei quattro giorni di test che sono seguiti ho costantemente migliorato i miei tempi sul giro».

Il pilota belga, anche a causa della poca esperienza sulla Kawasaki ZX-10RR, non ha impressionato. Gli servono più chilometri in pista per adattarsi alla moto e tirare meglio fuori il suo potenziale. Sicuramente nel 2021 il fatto di poter far parte del team Pedercini Racing dall’inizio gli permetterà di lavorare con più calma. Subentrare a stagione in corso non è mai semplice, soprattutto se manca l’esperienza.

Cresson dice chiaramente qual è il suo obiettivo per il prossimo campionato SBK: «Spero di ottenere i miei primi punti entrando di tanto in tanto tra i primi 15. So che non sarà semplice, anche perché nel 2021 dovrebbero esserci più piloti in griglia rispetto al 2020. Userò la pausa per prepararmi fisicamente».

Loris Cresson Superbike
Loris Cresson (foto Facebook)