La FIA mette a tacere i team di F1: ok al calendario a 23 gare

Ciò che prima era una bozza, ora è ufficiale. Malgrado le numerose lamentele da parte dei team, il calendario 2023 sarà a 23 GP.

(©Getty Images)

Non appena cominciata a circolare la voce aveva fatto subito sensazione. Malgrado le continue richieste dei team principal e dei piloti, la Federazione Internazionale ha dato il via libera a quello che si appresta ad essere il mondiale più duro, ed estenuante per chi ci dovrà lavorare, della storia della F1.
23 round in giro per il mondo, secondo la vecchia pratica, però probabilmente ancora off limits per quanto riguarda media e tifosi nonostante l’avvio della campagna vaccinale contro il Coronavirus.

Si partirà come previsto dall’Australia il 21 marzo, per poi spostarsi in Bahrain e in Cina. Da definire il quarto appuntamento fissato per il 25 aprile, seguito dal classico filotto Spagna, Monaco, Azerbaijan, Canada, Francia, Austria e Gran Bretagna. Mancherà la Germania, al contrario dell’Ungheria che costituirà, come sempre, l’ultima corsa prima della pausa estiva. La ripresa è fissata dal Belgio a fine agosto, a precedere la novità Olanda il 5 settembre. Monza andrà in scena il 12 del mese, prima di Russia, Singapore, Giappone, Texas e Messico.

Ci si sposterà successivamente ad Interlagos, fresca di rinnovo con il Circus almeno fino al 2025, e successivamente, il 28 novembre, ci sarà il debutto dell’Arabia Saudita. Confermata infine la conclusione ad Abu Dhabi, nonostante ogni anno ci si lamenti della noia mortale che “regala” la gara tra gli yatch di Yas Marina.

Calendario ufficiale della F1 2021:

21 marzo GP d’Australia
28 marzo GP del Bahrain
11 aprile GP della Cina
25 aprile TBC
9 maggio GP di Spagna
23 maggio GP di Monaco
6 giugno GP d’Azerbaijan
13 giugno GP del Canada
27 giugno GP di Francia
4 luglio GP d’Austria
18 luglio GP di Gran Bretagna
1 agosto GP d’Ungheria
29 agosto GP del Belgio
5 settembre GP d’Olanda
12 settembre GP d’Italia
26 settembre GP di Russia
3 ottobre GP di Singapore
10 ottobre GP del Giappone
24 ottobre GP degli Stati Uniti
31 ottobre GP del Messico
14 novembre GP di San Paolo
28 novembre GP d’Arabia Saudita
5 dicembre GP di Abu Dhabi

(©Getty Images)

 

Chiara Rainis