Vettel è disfattista: “Lotteremo per le stesse posizioni di domenica scorsa”

Sebastian Vettel non crede in un’ultima grande gara in Ferrari. Il tedesco pensa che lotterà ancora una volta nelle retrovie.

Sebastian Vettel, Ferrari in the press conference (Getty Images)
Sebastian Vettel, Ferrari in the press conference (Getty Images)

Sebastian Vettel è al passo d’addio con la Ferrari. Il tedesco, dopo anni di vittorie, ma anche di sconfitte ed errori si è ritrovato messo alla porta a inizio anno dalla squadra di Maranello, che ha deciso di puntare tutto su Carlos Sainz, che dal 2021 farà coppia con Leclerc.

Purtroppo in questo 2020, complice una Ferrari non all’altezza della situazione, Sebastian Vettel ha disputato la sua peggior stagione in F1. Il pilota tedesco però vorrebbe provare a chiudere in bellezza questo campionato, anche se ad Abu Dhabi sinora le cose non hanno girato per il meglio sia per lui che per la Rossa.

Vettel: “Potrei andare in Q3”

A margine delle prove libere Seb, come riportato da “motorsport.com”, ha così commentato il proprio venerdì: “Abbiamo fatto un bel po’ di lavoro oggi, ma credo che ne dobbiamo fare ancora parecchio perché non siamo riusciti a portare le gomme nella giusta finestra di temperatura, in particolare le morbide”.

Vettel ha poi così concluso: “Credo che lotteremo per le stesse posizioni di una settimana fa. Se riuscirò a mettere insieme un giro buono, molto buono, allora potrei anche centrare il passaggio in Q3, che sarebbe una cosa positiva per la mia ultima gara con il team”. Il tedesco ha chiuso le seconde libere al 15° posto. In questa stagione sinora il suo miglior risultato è stato il podio ottenuto in Turchia, per il resto, su 16 gare disputate in 9 occasioni non è riuscito a mettere a segno punti. Sicuramente un brutto epilogo per una delle più belle storie d’amore di questi ultimi anni in F1.

Antonio Russo

Sebastian Vettel in pista ad Abu Dhabi con la Ferrari (Getty Images)
Sebastian Vettel in pista ad Abu Dhabi con la Ferrari (Getty Images)