Todt: “Schumacher? Stanno cercando di portarlo ad una vita normale”

Jean Todt torna a parlare di Michael Schumacher. Secondo il francese il tedesco sta cercando di ritornare ad una vita normale.

Jean Todt e Michael Schumacher (Getty Images)
Jean Todt e Michael Schumacher festeggiano sul podio (Getty Images)

Dal brutto incidente del 29 dicembre 2013, la vita di Michael Schumacher è stata inghiottita da una fitta coltre di nebbia. Al momento non si conosce l’effettivo stato di salute del tedesco e sono veramente in poche le persone che possono ancora vederlo.

Tra i tanti personaggi del mondo dello sport che lo hanno conosciuto in particolare chi gli è rimasto più vicino è sicuramente Jean Todt, compagno di mille avventure alla Ferrari. Il numero uno della FIA è tra i pochissimi che ancora oggi può frequentare Schumi e conosce quindi le sue effettive condizioni.

Todt: “In futuro più vetture avranno prestazioni simili alla Mercedes”

Come riportato da Ouest France Todt ha così raccontato di Schumacher: “Sono molto discreto su questo tema. Sappiamo tutti che Michael ha avuto un incidente molto grave e, purtroppo, ha avuto conseguenze importanti per lui. Da quel momento è stato curato in modo che possa tornare a una vita più normale”.

Il discorso per il francese è poi scivolato irrimediabilmente anche sul figlio del 7 volte campione del mondo che nel 2021 farà il suo esordio in F1 dopo il successo ottenuto quest’anno in F2: “Mick è diventato campione in Formula 3 nel 2018 e in Formula 2 quest’anno. Il prossimo passo sarà la F1 e probabilmente sarà la prova più difficile per lui. Lui però ha dimostrato di avere le qualità per ottenere il massimo da una macchina. Quindi se avrà la stessa vettura che hanno avuto Grosjean e Magnussen farà risultati paragonabili a quelli loro. In futuro credo che ci saranno più vetture che si avvicineranno in termini di prestazioni alla Mercedes“.

Antonio Russo

Michael Schumacher (Getty Images)
Michael Schumacher in pista con la Ferrari (Getty Images)