Superbike, Rea e Kawasaki non si fermano: i rivali sono avvertiti

Guim Roda, team manager Kawasaki nel Mondiale Superbike, fa intendere gli obiettivi per il campionato 2021: vincere. Jonathan Rea carico.

Jonathan Rea Superbike
Jonathan Rea (Getty Images)

Ha vinto sei titoli mondiali Superbike consecutivi, ma Jonathan Rea ha ancora fame di nuove vittorie. Nel 2021 sarà ancora lui l’uomo da battere.

Il nord-irlandese l’anno prossimo disporrà della nuova Kawasaki ZX-10RR, già provata negli ultimi test post-campionato. Con l’ultima versione della Ninja ambisce ad essere ancora più forte e a impedire agli avversari di interrompere il suo regno in SBK.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE -> Superbike, Bautista crede nella Honda: “Podi e vittorie nel 2021”

SBK, Guim Roda elogia Rea e Kawasaki

Guim Roda in un’intervista al sito ufficiale WorldSBK ha spero parole di grande elogio per Rea, esaltando diverse sue qualità che lo portano ad essere il punto di riferimento del campionato: «È nel suo momento migliore. Ha esperienza, ha la forza, ha la motivazione e sa come gestire ogni situazione sempre nel miglior modo possibile. Il suo punto di forza è la capacità di adattarsi alle situazioni e prendere sempre il meglio».

Il team manager Kawasaki ha anche sottolineato il grande impegno della casa di Akashi nel Mondiale SBK: «Kawasaki ha interesse a rimanere nel Campionato e questo significa impegno per continuare nel mercato delle superbike, nella cilindrata massima con 1000cc. L’impegno di Kawasaki per il campionato è chiaro. Ci aspettiamo di restare qui, non solo per fare gare, ma soprattutto per provare a vincere».

Jonathan Rea Superbike
Jonathan Rea (foto Kawasaki)