F1 Abu Dhabi, Prove Libere 1: tempi e classifica finale

Si è concluso il primo turno di prove sul tracciato Yas Marina. La Ferrari come al solito in difficoltà.

Max Verstappen (©Red Bull Twitter)

Mentre i piloti si preparano a scendere in pista per la prima sessione di prove libere di Abu Dhabi, il paddock ancora si domanda il perché l’amministratore delegato della Ferrari Louis Camilleri si sia dimesso con effetto immediato.

Subito in pista Vettel con le griglie al posteriore per studiare l’aerodinamica. Con lui anche la Haas #50 di Mick Schumacher.

1’42″903 per Charles Leclerc seguito dalla Red Bull di Alex Albon e dalla Renault di Esteban Ocon. Quarto Seb. Giro d’installazione anche per Lewis Hamilton appena rientrato dopo aver contratto il Covid.
1’39″313 per la Mercedes di Valtteri Bottas.

Ham segna un problema tecnico, forse al cambio.

A 1h6′ dalla fine acceleratore ko per Daniel Ricciardo, costretto a parcheggiare la sua Renault a bordo pista.

1’37″412 per Bottas che si migliora sempre con le soft.
La Renault chiarisce che il guasto sulla RS20 di Ricciardo è dovuto alla pressione della benzina.
A 40′ dalla fine Bottas precede la solita Red Bull di Max Verstappen e la Racing Point del vincitore del GP di Sakhir Sergio Perez. Male le Ferrari con Leclerc 13° e Vettel 17°. Bene Raikkonen con l’Alfa Romeo 7°.
Per il momento in azione abbia visto sia le gomme morbide, sia le medie, che le dure.
L’Alpha Tauri si conferma un forma con Gasly quarto seguito da Kvyat.
A 31′ dalla fine Verstappen firma un 1’37″378 con le soft.
Il quarto crono di Ham è stato segnato con le hard. L’inglese è a 1″3 da Mad Max. Schumacher al momento è 17°. Ferrari sempre fuori dai 10.
A 24′ dalla chiusura testacoda per Albon. L’inglese si sta giocando la conferma in Red Bull.

A 22′ dalla fine Vettel è addirittura alle spalle di Kubica tornato al volante dell’Alfa al posto di Giovinazzi.
Bandiera a scacchi! Max Verstappen chiude al comando davanti alla Mercedes di Valtteri Bottas e alla Renault di Esteban Ocon. Quinto Hamilton. Decimo Raikkonen. Dodicesimo Leclerc e quattordicesimo Vettel.

Lewis Hamilton (©Red Bull Twitter)