Superbike, Bautista crede nella Honda: “Podi e vittorie nel 2021”

Bautista fiducioso sulla crescita della Honda nel Mondiale Superbike 2021. Si aspetta di poter essere molto competitivo con la CBR.

Alvaro Bautista Superbike Honda
Alvaro Bautista (©Getty Images)

Honda oggi ha presentato team e piloti che correranno nelle varie categorie motociclistiche nel 2021. Ovviamente c’era anche la squadra HRC del campionato mondiale Superbike.

Il 2020 è stato l’anno di debutto della nuova CBR1000RR-R Fireblade, quindi c’è stato tanto lavoro da fare per lo sviluppo. Un lavoro che è stato ostacolato dall’emergenza Covid-19, quindi Alvaro Bautista e Leon Haslam non hanno estratto tutto il potenziale dalla moto. Per la prossima stagione SBK l’obiettivo è di fare un importante salto di qualità.

Bautista su Honda e Mondiale SBK 2021

Bautista ha ribadito che si può tirare fuori molto ancora dalla Honda CBR1000RR-R Fireblade, anche se comunque durante l’ultimo campionato c’è stata una crescita: «Credo che al momento ci troviamo a un 70-75% della nostra performance massima. Dall’inizio alla fine della stagione abbiamo fatto un grande passo avanti e soprattutto nelle ultime gare ho iniziato a sentirmi più a mio agio con la moto. Anche se i risultati non ci hanno ripagato con delle vittorie o con dei podi, il feeling è stato abbastanza positivo».

Il pilota spagnolo era abituato a guidare motori V4 e nel 2020 ha dovuto adattarsi al motore in linea. In ottica 2021 è fiducioso di poter fare i progressi necessari per lottare costantemente per la zona podio: «Penso che con degli aggiustamenti e, con le richieste che io e Leon abbiamo fatto agli ingegneri giapponesi, l’anno prossimo potremo essere molto vicini al 90-95% della nostra massima performance. Sarà sufficiente per lottare per i podi e spero per provare a guadagnare quel 5-10% che ci possa permettere di lottare per vincere».

Alvaro Bautista Honda WorldSBK
Alvaro Bautista (©Getty Images)