F1 Sakhir, Gara: classifica e risultato finale

Si è concluso un GP di Sakhir ricco di colpi di scena e con un podio totalmente inedito. Ferrari sempre nel buio.

(Racing Point Twitter)

Con Valtteri Bottas in pole seguito dall’altra Mercedes di Russell, entrambe su gomme medie, e dalla Red Bull di Verstappen prende il via il GP di Sakhir.

Semafori spenti!

Brutta partenza di Bottas. Il finlandese viene superato da Russell. Perez aggressivo cerca di recuperare più posizioni possibile, ma viene toccato da Leclerc. Il messicano si salva, ma Charles va a muro come Verstappen. Testacoda anche per un’Alfa Romeo.

Safety Car in pista.

Perez subito al box con le soft

Riaprtenza al giro 7 Sainz in lotta con Bottas.
Al giro 8 Norris con la McLaren supera Vettel ed è 9°. Poco dopo è bagarre tra il ferrarista e Albon.
Al giro 12 Seb mangiato pure da Perez ed è 12°.
Dopo 17 giri Russel precede Bottas e Sainz. Quarto Ricciardo, poi Kvyat, Stroll, Gasly,Ocon, Norris e Albon.
Al giro 21 l’inglese della Red Bull supera Norris, che poi rientra ai box. Subito dopo viene passato da Checo.

Russell martella giri veloci e si informa se Bottas sfrutta più i cordoli di lui.
Sainz rischia il contatto con Gasly in pit lane.
Alla tornata 30 giro veloce per Kvyat con l’Alpha Tauri.
Al giro 33 pit stop di 4″5 per Vettel. Rientrato in pista per poco non entra in contatto con la Haas di Fittipaldi. Il ferrarista è 12°.
Al giro 38 Stroll è l’unico ancora con mescola soft. Hard per Vettel, le Alfa Romeo di Raikkonen e Giovinazzi e la Williams di Aitken.
Al giro 41 Russell comanda su Bottas e Stroll. Vettel 12° e doppiato.
Al giro 43 medie per Stroll. Il canadese della Racing Point rientra 9°, ma viene superato da Ocon con la Renault.
Al giro 46 dure per Russell.
56″644 per Russell che si lamentava di un calo di potenza. Al giro 49 l’inglese è 2° alle spalle di Bottas. Terzo Sainz.
Sosta per Valtteri. Hard anche per lui.
Al giro 53 Albon supera Norris ed è 9°.
Virtual Safety Car per ritiro della Williams di Nicholas Latifi.

Al giro 57 lotta tra le due Racing Point. Perez passa Stroll e Ocon ed è 3°.
Safety Car in azione. Aitken è andato a muro e ha perso l’ala anteriore.

Grande caos al box Mercedes. Russell viene fatto rientrare e subito dopo Bottas. Valtteri perde moltissimo tempo perché l’addetto all’anteriore sinistra gli sta montando una soft anziché una hard. Viene fatto rientrare anche Russell.

Al momento Perez precede Ocon e Stroll. Vettel sempre 12°.
al giro 69 si riparte.
Al giro 70 bel sorpasso di Russell su Bottas.
Al giro 72 Russell anche su Stroll. Bandiera bianca e nera per Magnussen per aver superato ripetutamente i limiti della pista.
Russell supera Ocon.
A suon di tornate veloci George recupera su Perez.
Problemi per Bottas che scivola indietro. Foratura per Russell costretto al box.
Al giro 80 l’inglese della Mercdes è 14°. 8° Valtteri. In testa Perez, poi Ocon e Stroll.
Vettel superato dalla Mercedes #63.

Bandiera a scacchi! Vittoria per Sergio Perez davanti alla Renault di Esteban Ocon e all’altra Racing Point di Lance Stroll.

Sergio Perez (F1 Twitter)