Vettel si candida a mentore di Mick Schumacher: “Farò come fece Michael”

Sebastian Vettel è molto contento dell’arrivo di Mick Schumacher in F1 ed è pronto a guidarlo in questo suo inizio di carriera.

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel (Getty Images)

Sebastian Vettel sta vivendo ormai la sua ultima stagione in Ferrari. Il tedesco era arrivato a Maranello con il sogno di ripetere i fasti del suo mentore Michael Schumacher e magari superarlo in alcuni record. Nel 2015, infatti, anno del suo approdo al Cavallino rampante, il driver teutonico forte dei suoi 4 titoli vinti in Red Bull puntava veramente in alto.

Purtroppo però le cose sono andate diversamente e negli anni successivi sono arrivati solo una manciata di successi e tanta amarezza. Vettel, infatti, è stato costretto a fare da spettatore alle vittorie di Hamilton un po’ per sue colpe e un po’ per una macchina che alla fine non è mai stata veramente all’altezza della Mercedes.

Vettel: “Incidente Grosjean? Immagini difficili da rivedere”

Dal 2021 Seb passerà all’Aston Martin, mentre in F1 arriverà il figlio del suo mentore: Mick Schumacher. Come riportato da “Sky Sport”, il pilota della Ferrari ha così commentato questa notizia: “Sono felice per lui, è un bravo ragazzo e ha fatto tanti progressi. Io con il padre ho un rapporto speciale, ha rappresentato molto per me e sarò contento se potrò fare con lui quello che Michael a suo tempo fece con me quando io gli chiedevo dei consigli”.

Il tedesco ha infine chiuso parlando del terribile incidente occorso a Grosjean domenica scorsa: “Quando Romain Grosjean è uscito dalla vettura è stato bello, ma onestamente quelle restano immagini molto dure da rivedere”. A quanto pare anche Vettel, come molti suoi colleghi è rimasto scosso dalla scena, nonostante questo, anche nel prossimo weekend lui, come tutti gli altri piloti sullo schieramento abbasseranno la visiera lasciando fuori dal casco la paura.

Antonio Russo

Vettel (Getty Images)
Vettel (Getty Images)