MotoGP 2021: exploit dell’Italia, quasi agguantata la Spagna

La MotoGP 2021 si preannuncia molto eccitante per i colori nostrani che potranno contare su ben 7 piloti, la Spagna invece ne avrà 8.

Podio Moto2 (Getty Images)
Podio Moto2 (Getty Images)

L’Italia negli ultimi 10 anni non ha vissuto bei momenti nel Motomondiale. Dopo le tante vittorie portate a casa da Valentino Rossi, Biaggi, Capirossi e Melandri è arrivato un vero e proprio periodo di magra per i colori nostrani. Per diverso tempo il tricolore ha abbandonato il gradino più alto del podio in tutte e tre le categorie ed è stato sostituito dalla bandiera spagnola.

Negli ultimi anni però la musica sta decisamente cambiando. Grazie al lavoro dell’Academy di Valentino Rossi e di altri team italiani come quello di Paolo Simoncelli, tanti talenti nostrani stanno riuscendo a scalare le vette del Motomondiale.

A spezzare la maledizione ci ha pensato Franco Morbidelli, che nel 2017, con la vittoria del Mondiale Moto2 è riuscito a riportare un titolo in Italia 8 anni dopo l’ultimo vinto da Valentino Rossi in MotoGP. Dopo di lui, nella medesima categoria, negli ultimi tre anni, hanno replicato questo successo anche Bagnaia e Bastianini. Inoltre nel 2019 Lorenzo Dalla Porta, in Moto3, ha riportato il titolo nel nostro paese 15 anni dopo quello vinto da Dovizioso in 125. Infine, non meno importante, Matteo Ferrari, sempre nello stesso anno è diventato il primo campione del mondo nella storia della MotoE.

Fuori Iannone e Dovi, dentro Marini e Bastianini

Proprio questi grandi risultati hanno fatto si che nel 2021 si verifichi una cosa che erano anni che non vedevamo. In MotoGP, infatti, nel prossimo campionato, su 22 piloti schierati in griglia, ben 7 saranno italiani. Il nostro paese sarà così il 2° più rappresentato, ad una sola lunghezza dalla Spagna che perde Rabat, ma trova la new entry Jorge Martin.

L’Italia, che purtroppo dovrà fare a meno di Iannone a causa della squalifica e di Dovizioso, che non ha al momento trovato un progetto che lo tenti, farà affidamento sui rookie Luca Marini e Enea Bastianini. Inoltre l’Aprilia ha deciso di confermare Lorenzo Savadori, che affiancherà così Bagnaia, Petrucci, Valentino Rossi e Morbidelli. Di questi 7 cavalieri, proprio quest’ultimo sembra essere quello con maggiori possibilità di giocarsi il titolo 2021, ma non sarà semplice visto che guiderà per un team clienti.

Antonio Russo

Morbidelli, Valentino Rossi e Bagnaia (Getty Images)
Morbidelli, Valentino Rossi e Bagnaia (Getty Images)