Il podio non basta: Albon resta in bilico (ed è bocciato da Verstappen)

Nonostante il terzo posto conquistato al Gran Premio del Bahrein, il sedile di Alex Albon alla Red Bull rimane bollente

Alex Albon sul podio del Gran Premio del Bahrein di F1 2020 a Sakhir
Alex Albon sul podio del Gran Premio del Bahrein di F1 2020 a Sakhir (Foto Bryn Lennon/Getty Images/Red Bull))

Nemmeno il terzo posto conquistato al Gran Premio del Bahrein è sufficiente a blindare il sedile di Alex Albon alla Red Bull, che infatti rimane tuttora in bilico. Il primo a gettare acqua sul fuoco dei facili entusiasmi per il podio dell’anglo-thailandese è stato infatti il suo compagno di squadra Max Verstappen, giunto al traguardo proprio davanti a lui.

“Se ti becchi trenta o quaranta secondi di distacco dal tuo compagno, non è un’ottima prestazione, no?”, ha commentato ironicamente il figlio d’arte ai microfoni di Ziggo Sport. “Posso parlare onestamente? È un peccato per Checo, perché ha disputato un’ottima gara, ma ovviamente è positivo che Alex sia salito sul podio”.

Il Checo a cui fa riferimento Verstappen è Sergio Perez, che ha dovuto cedere ad Albon la posizione per colpa di un guasto alla sua Racing Point proprio sul finale. “Ovviamente sono stato anche un po’ fortunato per via dei guai di Sergio, che stava disputando una gara davvero ottima”, ha riconosciuto lo stesso Alex. “Ma, considerando venerdì (durante le prove libere era stato protagonista di un incidente, ndr), i ragazzi hanno svolto un lavoro incredibile per preparare la macchina. Il doppio podio per noi è un’ottima sensazione, ovviamente, e sono contento”.

Albon si gioca il rinnovo con la Red Bull

Non è un segreto che lo stesso Verstappen spinga per l’appiedamento di Albon e per la sua sostituzione con Nico Hulkenberg. Ma la sorte del giovane non sembra ancora del tutto segnata. “Potrebbe salvarsi con i podi”, sostiene l’ex pilota della Red Bull Robert Doornbos. “Helmut Marko ha già detto che Alex deve guadagnarsi il posto. Alla fine non sarà Max a decidere: certamente dirà la sua, ma dietro le quinte succedono molte altre cose”.

E anche il team principal Christian Horner ha applaudito il risultato del suo pilota: “Alex ha beneficiato di ciò che è successo a Perez, ma penso che abbia recuperato bene dall’incidente di venerdì. Non prenderemo una decisione sui contratti fino a fine stagione, ma vogliamo che Alex ottenga risultati e gli daremo ogni chance. Giorni come quello di oggi lo aiuteranno”.

Alex Albon e Max Verstappen festeggiano il doppio podio al Gran Premio del Bahrein di F1 2020 a Sakhir
Alex Albon e Max Verstappen festeggiano il doppio podio al Gran Premio del Bahrein di F1 2020 a Sakhir (Foto Mark Thompson/Getty Images)