Grosjean in pista già nel prossimo GP? La decisione della Haas

Uscito illeso dal terribile incidente del Bahrein Grosjean ha saputo solo questo lunedì mattina se potrà partecipare al prossimo GP.

Romain Grosjean (©Getty Images)

Non ci sarà Romain Grosjean nel secondo round sul circuito di Sahkir previsto il prossimo fine settimana. Troppo fresco il botto impressionante che ha fatto esplodere la sua monoposto e da cui è uscito senza gravi problematiche non fosse che per delle ustioni alle mani. Per concedere maggior tranquillità al pilota che avrà ora tutto il tempo necessario per riprendersi, la Haas schiererà Pietro Fittipaldi, già in passato al volante della VF20 e dunque non del tutto un novellino. “E’ con noi nelle vesti di collaudatore da ormai due anni, per cui conosce già il team”, ha dichiarato il responsabile Gunther Steiner nel comunicato ufficiale. “Credo sia la cosa giusta da fare e per lui sarà un’ottima opportunità. Finora è stato paziente, preparandosi in caso di bisogno. Sono sicuro che farà un buon lavoro. Non è facile essere chiamati all’ultimo minuto, ma ritengo sia la scelta migliore”.

Il nipote d’arte avrà quindi la chance di mettersi in mostra a partire da venerdì in ottica futuro. Difficile infatti che una sola apparizione potrà convincere la scuderia americana a puntare su di lui dal 2021. “Non è il massimo che l’opportunità mi sia arrivata in circostanze simili, tuttavia sono grato all’equipe per aver avuto fiducia in me. Lavoro con loro da tempo, sia in circuito, sia al simulatore, di conseguenza ho familiarità con le procedure che scandiscono un weekend di gara. Sarà eccitante. Sono pronto a dare il 100%”, il commento del 24enne di Miami.

Questo lunedì la squadra a stelle strisce ha reso noti anche gli aggiornamenti sulle condizioni di salute del ginevrino, ancora ricoverato all’ospedale BDF (Bahrain Defence Force). Il 34enne è in via di ripresa e stamane ha ricevuto la visita dal suo boss. Verrà dimesso martedì 1 dicembre.

Pietro Fittipaldi (©Haas Official)

Chiara Rainis