Vettel contro Leclerc: “Non c’era spazio, non era necessario”

Sebastian Vettel non ci sta e spiega il suo punto di vista sulla manovra di Leclerc all’inizio della seconda ripartenza.

Sebastian Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel nel paddock in Bahrain(Getty Images)

Dopo le ultime prestazioni incoraggianti la Ferrari ritorna nel grigiore delle ultime posizioni in Bahrain. In crisi sin dal venerdì, la Rossa non è riuscita in alcun modo a riprendersi in gara venendo spesso sverniciata dalle altre vetture.

Gara da dimenticare anche per Vettel, che dopo una partenza non proprio perfetta si è ritrovato addirittura in ultima posizione. Alla fine il tedesco ha chiuso 13° dopo un Gran Premio di pura sofferenza.

Vettel: “Gran Premio difficile”

A tenere banco però nelle dichiarazioni post-gara rilasciate a “Sky Sport” è stata soprattutto la diatriba via radio tra il tedesco e Leclerc per un sorpasso di quest’ultimo al via: “La seconda è stata peggio, nella prima era all’esterno e non avevo spazio, ma nella seconda credo che sia stato non necessario quello che ha fatto. C’era a malapena lo spazio, è andato tutto bene solo perché io sono stato attento a non far capitare nessun incidente tra di noi. Ovviamente dopo quell’episodio ho perso tanto terreno e ho faticato”.

Vettel ha poi così concluso: “Questo è stato un Gran Premio piuttosto difficile, abbiamo perso tanto terreno. Alla fine la macchina era difficile da guidare e ho perso tanto tempo sino alla fine”. Insomma a quanto pare c’è un po’ di polemica in casa Ferrari anche se Binotto ha precisato che i due piloti della Rossa si sono già parlati e chiariti. A prescindere da queste piccole scaramucce non è comunque una bella giornata a Maranello a causa dei passi indietro fatti dopo le ultime incoraggianti prestazioni.

Antonio Russo

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Scuderia Ferrari (@scuderiaferrari)

Vettel (Getty Images)
Sebastian Vettel in pista al GP del Bahrain (Getty Images)