F2 Bahrein, sprint race: Shwartzman torna super, Schumi guadagna punti

Robert Shwartzman  vince la sprint race di F2. Disastro di Ilott che permette a Schumacher di guadagnare altri 2 punti in campionato.

Robert Shwartzman (Getty Images)
Robert Shwartzman (Getty Images)

Grande scatto dei due piloti Prema con Shwartzman che si prende la testa della corsa, mentre dietro Schumacher non corre grossi rischi ed è 5° alla prima curva. Foratura per Tsunoda, che cede il passo al tedesco. Non benissimo Ilott che chiude il primo giro al 7° posto.

Grande lotta tra Mazepin e Schumacher, con i due che si scambiano di continuo la posizione sfruttando il gioco di scia. Il driver russo però riesce ad avere la meglio del tedesco e supera anche Daruvala poco dopo. Al 7° giro comincia il valzer dei pit stop.

Finale complicato per Schumacher

All’8° giro brutto errore di Ilott che si lancia a cannone per superare Schumacher e colpisce in pieno Daruvala. Dallo scompiglio che si crea il tedesco della FDA viene sopravanzato da Piquet. I commissari decidono per una Virtual Safety Car.

Dopo un’attenta analisi la Direzione Gara decide al giro 14 di penalizzare Ilott con un drive through. Gara buttata per il britannico che a questo punto vede il titolo allontanarsi sempre più. Difficoltà per Schumacher che si lascia sopravanzare da Zhou e scivola al 6° posto.

Grandissima gara di Deletraz, che con gomma più fresca, nel finale entra nella zona punti saltando piloti come birilli. Lo svizzero a tre giri dalla fine arriva anche negli scarichi di Schumacher e lo supera agevolmente. Problemi nel finale per Piquet che era virtualmente sul podio. Questo permette a Schumacher di guadagnare una posizione.

Passerella finale per Shwartzman che vince dominando la gara dall’inizio alla fine. Sul podio con lui Mazepin e Deletraz. Nel finale Lundgaard supera Schumacher che chiude 7° e guadagna solo 2 punti su Ilott.

Ordine d’arrivo F2 Bahrain sprint race

Ordine d'arrivo F2
Ordine d’arrivo F2