F1 Bahrein, Gara: classifica e risultato finale

Si è concluso un lunghissimo e drammatico GP del Bahrain, caratterizzato dall’interruzione per l’incidente di Grosjean.

(©Mercedes Twitter)

Con Hamilton in pole position davanti al suo compagno di squadra Valtteri Bottas parte il GP del Bahrein. Le Ferrari fuori dalla top 10 dovrà cercare di recuperare.

Semafori spenti! Si parte, ma è subito bandiera rossa!! Terribile incidente alla curva 3. Dopo un contatto con Daniil Kvyat per scartare il team-mate Kevin Magnussen Romain Grosjean va a sbattere violentemente contro il guard rail. La sua Haas divelta a metà perde fuoco. Lui miracolosamente esce apparentemente illeso.

La Haas conferma che per precauzione Romain è stato trasportato via elicottero all’ospedale militare di Manama.

Alle 16:35 il GP riprende il via.

Hamilton, Verstappen, Perez, Bottas, Albon, Ricciardo, Norris, Ocon, Gasly e Vettel i primi 10. Leclerc 12°.

Semafori spenti! Hamilton, Verstappen, Perez.

Safety Car in pista. Dopo una collisione con Kvyat la Racing Point di Lance Stroll si è capottata. Intanto Vettel scivola sedicesimo. Sosta per Bottas.

Al giro 9 si riprende! La top 3 è la stessa. Leclerc è 7°, Vettel 15°. Bel sorpasso di Sainz su Ricciardo.
Stroll e Kvyat sotto indagine per la collisione alla curva 8.

Bel duello tra Sainz e Leclerc. Il ferrarsita viene superato sia dalla McLaren, sia dalla Renalt di Ricciardo. Adesso è insidiato dalle Alpha Tauri. Vettel ultimo. Il tedesco via radio parla di una Ff1000 inguidabile.
Al giro 13 Gasly passa Charles.
Al giro 17 Russell insidiato da Raikkonen. Il finnico dell’Alfa deve difendersi da Bottas.
Al giro 18 Kvyat al box per i 10″ di penalità per il crash con Stroll.
Al giro 20 medie per Hamiltno. Verstappen capolista.
Al gio 21 sosta per Vettel che rimette le medie.
Ham, Verstappen e Sainz sono i primi 3.

Pit stop per Leclerc al giro 24.
Bella bagarre tra Le Renault e le McLaren. Al giro 28 Ham, precede Verstappen, Perez, Albon, Norris, Sainz, Ocon, Ricciardo, Gasly e Leclerc. Vettel 17°.
Giovinazzi supera Iceman ed è 14°. rRcciardo si lamenta via radio per essere in lotta con il compagno di squadra Ocon.
Vettel sopravanza Kimi approfittando di una sua escursione. Bottas infila con facilità Leclerc.
Al giro 35 sosta lunghissima di Mad Max che monta le dure. L’olandese è 3°.
Hard pure per Ham che riesce a stare davanti per pochissimo.

Battaglia tra Ricciardo e Ocon. Dal pit stop l’australiano rientra alle spalle del compagno, ma poi lo supera.

Sosta da quasi 4″ per Sainz. Lo spagnolo è contrariato. Adesso Norris è davanti a lui in 6° piazza.

Al giro 41 hard per Vettel.
Al giro 43 Bottas su Ocon.
Raikkonen passa Magnussen ed è penultimo.
Colpo di scena a 3 tornate dalla chiusura. Safety Car in pista. La Racing Point di Perez prende fuoco al posteriore. Motore ko.

Brivido per Norris che rischia di investire un commissario che attraversava la pista per andare verso l’auto di Perez.

Bandiera a scacchi! Lewis Hamilton vince davanti alla coppia Red Bull Max Verstappen e Alex Albon. Decimo Leclerc.

(©F1 Twitter)