Binotto: “Ci aspettavamo di essere competitivi come nelle ultime gare”

Mattia Binotto ha ammesso che la Ferrari si aspettava molto di più da un weekend che invece è stato avaro d’emozioni.

Mattia Binotto (Getty Images)
Mattia Binotto (Getty Images)

La Ferrari ha chiuso il GP del Bahrain con una prestazione davvero di basso livello. La Rossa, grazie al ritiro di Perez nel finale è riuscita a guadagnare almeno un punto iridato con Charles Leclerc. I due piloti di Maranello però sono stati in difficoltà per tutta la gara.

Mattia Binotto ha così commentato ai microfoni di “Sky Sport” la gara: “Per prima cosa vorrei ringraziare la federazione per tutto il lavoro fatto in questi anni in tema di sicurezza. Dopo un incidente del genere, uscire con pochi danni o almeno lo spero è un gran risultato. La sicurezza in F1 è al centro di tutti team e della federazione. C’è ancora qualcosa da fare, probabilmente un tema può essere quello delle vie di fuga. Penso che prima ancora di criticare però in questo caso dobbiamo essere soddisfatti”.

Binotto: “Vettel e Leclerc si sono chiariti”

Il team principal della Ferrari ha poi parlato anche del battibecco via radio tra i suoi due piloti per un sorpasso al via tra il monegasco e il tedesco: “Io so che Vettel e Leclerc si sono già chiariti in modo amichevole a fine gara. Quella è un’azione di gara che ci stava, c’era lo spazio e Charles è sempre stato in controllo della propria traiettoria. Ci aspettavamo di essere più competitivi e confermare le ultime gare. Qualcosa non ha funzionato come sperato. Ora abbiamo qualche giorno per lavorare, poi torneremo ancora una volta sulla stessa pista e cercare di fare qualcosa di meglio”.

Infine Binotto ha così concluso: “Abbiamo sofferto in maniera particolare le condizioni ambientali e il tipo di asfalto. Cercheremo di adattarci al nuovo tracciato e interverremo sulla vettura per provare a tornare competitivi. Le classifiche contano, quindi il 4° posto per Charles sarebbe importante.

Antonio Russo

Entra nel gruppo offerte di lavoro, bonus, invalidità, legge 104, pensioni e news

Ricevi ogni giorno gratis news su offerte di lavoro ed economia


  1. Telegram - Gruppo

  2. Facebook - Gruppo
Ferrari (Getty Images)
Ferrari (Getty Images)