Superbike, Jonathan Rea: “Ducati V4 R non perfetta per Redding”

Jonathan Rea è stato interpellato sulle sfide con Alvaro Bautista e Scott Redding, piloti che sulla Ducati V4 R hanno cercato di batterlo.

Jonathan Rea Superbike
Jonathan Rea (foto Kawasaki)

Rivedremo Jonathan Rea in azione nel 2021, dato che non sono più previsti test quest’anno. Il sei volte campione del mondo Superbike ha tempo per ricaricare le energie e andare alla caccia del settimo titolo.

Nel prossimo campionato disporrà di una nuova Ninja ZX-10RR con un motore che gli permetterà di essere più veloce in rettilineo e con altre soluzioni che faranno del binomio Rea-Kawasaki ancora il riferimento della SBK. Gli avversari dovranno lavorare duramente per soffiargli il trono.

SBK, Rea su Redding e Ducati

Rea ha avuto in Scott Redding il suo maggiore rivale per il titolo mondiale Superbike 2020, un altro pilota Ducati dopo Alvaro Bautista nel 2019. Il nord-irlandese a Motosan commenta così le due differenti sfide affrontate: “È molto difficile confrontare Bautista e Redding perché sono diversi. Alvaro ha iniziato la stagione molto più forte di Scott, ha tenuto il comando in un campionato per lui nuovo e poi ha commesso molti errori. Invece Scott non ha commesso molti errori, ma ha avuto bisogno di tempo per capire la V4 R. Forse non è la moto perfetta per lui, perché si adatta a piloti più piccoli come Alvaro o Rinaldi”.

Johnny non si vede ritirato dalla SBK a breve, immagina di correre altri anni in sella alla sua Kawasaki onorando il contratto pluriennale firmato: “Mi sento come se potessi essere competitivo per molte altre stagioni. Il mio corpo è davvero in buone condizioni e anche la mia mente. Non voglio mettere un limite di tempo alla mia carriera, ma sento di poter ancora essere competitivo per vincere ancora qualche titolo mondiale”.

Il sei volte campione del mondo ha le idee chiare per il 2021, vuole il settimo titolo e anche un altro traguardo: “Il mio obiettivo più grande ora è ottenere le mie 100 vittorie in Superbike, sono molto vicino”.

Jonathan Rea in pista sulla sua Kawasaki ad Aragon (Foto WorldSBK)
Jonathan Rea (Foto WorldSBK)