Alex Marquez: “Marc sta lavorando per il ritorno, ma non è facile”

Alex Marquez parla ancora dell’infortunio del fratello Marc. Il sogno di poter condividere lo stesso box è rimandato a data da destinarsi.

Alex Marquez
Alex Marquez (Getty Images)

I prossimi saranno giorni decisivi per il destino di Marc Marquez. Il campione della Repsol Honda dovrà decidere, insieme agli esperti, se proseguire con la riabilitazione o ricorrere al terzo intervento nel giro di pochi mesi. In quest’ultimo caso dovrà rimandare il ritorno in pista e saltare anche le prime gare del prossimo campionato, un rischio che potrebbe costargli persino l’intera stagione 2021.

Per il 27enne è il secondo infortunio grave nella sua carriera da pilota. Nel 2011 ha subito un complicato infortunio agli occhi in un incidente sul circuito di Sepang. Non solo ha dovuto saltare le ultime due gare e perdere la sua chance per il titolo quell’anno, ma tutta la sua carriera era sull’orlo del precipizio. “È stato il momento più difficile della mia carriera perché sono stati cinque lunghi mesi”, ha detto Marquez all’epoca. La situazione clinica di Marc è divenuta un’ossessione anche per suo fratello Alex, che ha concluso la sua prima annata da rookie. Doveva essere l’anno dell’esordio nel team factory al fianco di suo fratello, ma il sogno si è interrotto dopo il primo week-end di Jerez.

Il fratello minore ricorda quanto avvenuto al maggiore in Malesia nel 2011. “A quel tempo non ero a Sepang, ma a Cervera con la mia famiglia”, ricorda Alex Marquez. “Ho ricevuto il messaggio che era ferito mentre ero a scuola. In Spagna era mattina”. Dopo l’infortunio di Jerez i media lo hanno assalito con domande sullo stato di salute del fratello. “È vero che all’inizio, quando l’infortunio è peggiorato, non è stato facile neanche per me”, ammette Alex Marquez. “Eri preparato per una situazione completamente diversa sin dall’inizio. Volevo divertirmi quest’anno con lui nella stessa squadra e imparare da lui come il miglior pilota. Sfortunatamente non abbiamo potuto goderci quest’anno insieme. Doveva essere qualcosa di speciale per noi e la famiglia, entrambi insieme in questa squadra storica. Ma è quello che è e dobbiamo accettarlo”. Alla domanda sulle attuali condizioni di Marc, Alex Marquez rivela: “Sta lavorando alla guarigione, a casa sta bene. E tornerà più forte. Ma ovviamente non è sempre facile”.

Alex Marquez e Bradl (Getty Images)
Alex Marquez e Bradl (Getty Images)