Kevin Schwantz: “Marc occuperà un posto diverso nella gerarchia”

Kevin Schwantz prevede un difficile ritorno per Marc Marquez che dovrà fare i conti con tanti giovani piloti affamati.

Marc Marquez (Foto Gold & Goose/Red Bull)
Marc Marquez (Foto Gold & Goose/Red Bull)

La leggenda della Suzuki Kevin Schwantz immagina una stagione MotoGP 2021 imprevedibile, con una sfilza di giovani stelle emergenti che potranno dare filo da torcere a Marc Marquez. Una nuovissima generazione che ruota intorno non solo al neo campione Joan Mir, ma anche ai nuovi arrivi Enea Bastianini e Luca Marini. Basta guardare la classifica del Mondiale 2020 dove Joan Mir occupa il primo posto con Franco Morbidelli e Álex Rins rispettivamente secondo e terzo.

Un cambio di epoca sembra avvicinarsi, lasciandosi alle spalle i veterani come Andrea Dovizioso, Cal Crutchlow e presto anche Valentino Rossi che stanno gradualmente abbandonando la griglia della Top Class. “È fantastico avere i giovani su queste moto. Jack Miller è un ottimo esempio qui, anche se non è più così giovane. I ragazzi che assumono Esponsorama-Ducati sono feroci. Forse non ancora il prossimo anno, ma tra due o tre anni . Allora tutte le altre squadre penseranno: ‘Dannazione, perché non la prendiamo?'”, ha spiegato Schwantz a Speedweek.com.

Piloti di new generation

Piccoli campioni crescono, passando dalla Moto3 alla Moto2 alla classe regina in pochi anni. “È divertente come puoi vedere un bambino crescere mentre attraversa Moto2 e Moto3. Puoi in qualche modo prevedere come andrà a finire . Se guardiamo indietro e guardiamo alla categoria Moto2, ad esempio, quando c’erano Franco Morbidelli, Alex Rins, Joan Mir e Fabio Quartararo, allora Quartararo è stato quello che è scomparso un fine settimana e ti ha lasciato con i punti interrogativi. Ora lo vedi in MotoGP, ma sappiamo anche esattamente quale sia stata la sua rovina in Moto2. Se non riusciva a trovare quel qualcosa di buono in un fine settimana, era perso e il fine settimana successivo lo avrebbe mostrato di nuovo a tutti”.

Al suo ritorno Marc Marquez si ritroverà in difficoltà contro questo branco di giovani leoni e dovrà sudare sette camicie prima di riprendersi il suo posto in vetta. Marc occuperà un posto diverso nella gerarchia. Sono tanti i ragazzi che sono cresciuti quest’anno e continuano a crescere. Dopo un anno senza una gara in MotoGP, anche lui avrà bisogno di tempo per tornare in pista – ha sottolineato Kevin Schwantz -. Hai sempre in mente che l’ultima volta è finita in una caduta. Spero che questo non sia il suo caso e che sia forte fisicamente e mentalmente come quando ha sbagliato”.

Marc Marquez
Marc Marquez (Foto Honda)