Superbike, Rea avvisa i rivali da Aragon: “Kawasaki 2021 molto veloce”

Jonathan Rea contento del feeling avuto in sella alla Kawasaki ZX-10RR ad Aragon. Anche Alex Lowes ha avuto sensazioni positive sulla moto.

Jonathan Rea Superbike Kawasaki
Jonathan Rea (foto Kawasaki WorldSBK)

In casa Kawasaki prosegue il lavoro di sviluppo della nuova Kawasaki ZX-10RR. Oggi è stato completato il primo dei due giorni di test Superbike sul circuito Motorland Aragon.

Jonathan Rea e Alex Lowes hanno effettuato 123 giri complessivi sulla pista spagnola per conoscere meglio la supersportiva di Akashi con cui affronteranno il campionato 2021. Importante effettuare più chilometri possibile per raccogliere un elevato numero di informazioni ed estrarre il potenziale dalla moto.

SBK, test Aragon: Rea e Lowes soddisfatti

Rea, che ha siglato il suo miglior tempo in 1’49.716, si è detto soddisfatto del lavoro svolto oggi ad Aragon: “Una giornata positiva perché abbiamo continuato a lavorare con gli elementi che avevamo dai test di Jerez. Abbiamo lavorato sul motore per capire tutte le diverse sensazioni che ho e come possiamo sfruttare la moto. Abbiamo tratto delle conclusioni davvero buone”.

Importante testare il nuovo motore ed esplorare anche le altre novità della Kawasaki ZX-10RR. Il sei volte campione del mondo Superbike non vede l’ora di tornare in pista giovedì: “Abbiamo iniziato a lavorare con alcuni elementi del telaio, quello che non possiamo finire in questo test al MotorLand, lo porteremo avanti con i test pre-stagionali del 2021. Tutto sommato, sono molto felice. I tempi sul giro sono molto veloci. Mi sento bene sulla moto, ma so ancora che il potenziale è molto migliore perché stiamo solo grattando la superficie con le nuove parti”.

Anche Lowes è contento del risultato di questo day 1 di test ad Aragon: “Oggi è stata una giornata abbastanza buona. Abbiamo voluto cogliere l’occasione per confermare alcune delle cose positive che abbiamo provato a Jerez. Abbiamo fatto molto. Sono contento perché su due piste differenti con temperature diverse abbiamo avuto un ottimo feeling con la moto. È stato davvero bello. Speriamo che domani sia asciutto, ci sono un paio di cose che vorremmo provare prima delle vacanze. C’è sempre molto da fare nei test, soprattutto quando si hanno nuove parti e le si monta sulla moto”.