Jack Miller operato alla gamba: il futuro pilota Ducati finisce sotto i ferri

Jack Miller si è sottoposto ad un intervento chirurgico per rimuovere le placche dalla tibia e dal perone destri che si fratturò nel 2016

La gamba destra operata di Jack Miller (Foto dalla Instagram Stories del profilo ufficiale di Miller)
La gamba destra operata di Jack Miller (Foto dalla Instagram Stories del profilo ufficiale di Miller)

Si conclude con un’operazione chirurgica la stagione 2020 di MotoGP per Jack Miller. Non si tratta di un intervento inatteso, reso necessario da un infortunio, bensì di uno programmato da tempo, e fissato proprio in questo momento dell’anno per non compromettere il suo campionato.

L’australiano, che nella prossima annata passerà dalla Ducati satellite del team Pramac a quella ufficiale, è infatti dovuto finire sotto i ferri per rimuovere due placche alla tibia e al perone della gamba destra, che gli furono applicate nel gennaio 2016. All’epoca, quando correva con la Honda del team Marc Vds, Miller si provocò due fratture cadendo durante un allenamento in motocross in Spagna e per stabilizzare le ossa rotte, e permettergli di rientrare in pista a tempo di record già per il Gran Premio inaugurale dell’anno in Qatar, l’equipe dell’ospedale universitario Dexeus di Barcellona gli introdusse appunto le famigerate placche.

L’intervento chirurgico di Jack Miller

Ora, quattro anni dopo, i medici hanno deciso di toglierle, come lo stesso Jack ha confermato con una storia pubblicata sul suo profilo ufficiale di Instagram. “Mi sento già più leggero”, ha scherzato, come si confà al suo consueto atteggiamento guascone, ringraziando i dottori e annunciando che, dopo essersi ripreso, volerà nella sua casa in Australia.

Anche il suo compagno di squadra Pecco Bagnaia, che condividerà con lui pure il box della Ducati ufficiale nel 2021, ha avuto i suoi guai fisici negli ultimi giorni: a causa del contatto con Joan Mir avvenuto durante il Gran Premio del Portogallo, infatti, ha riportato una sublussazione alla spalla destra.

Miller (Getty Images)