Arrivano nuovi incentivi auto? Ecco cosa ne pensa il Governo dopo la fine dell’Ecobonus

In Italia ha fatto parecchio scalpore la notizia dell’esaurimento degli incentivi statali, che sono durati davvero poco. Le ultime novità.

Gli incentivi auto hanno creato polemiche e discussioni in questo 2024, dal momento che hanno fatto il loro debutto solo pochi giorni fa, dopo una serie interminabile di ritardi. Ebbene, una volta aperta la piattaforma per richiederli, essi sono terminati in appena 9 ore, generando anche diversi sospetti in chi non è riuscito a farne uso. Per il nuovo Ecobonus era stata stanziata una cifra pari a 950 milioni di euro, superiore a quelle del passato, ma nonostante questo, il tutto è evaporato in neanche mezza giornata.

Incentivi auto tornano Governo
Incentivi auto bella notizia – Tuttomotoriweb.it

Si tratta di un vero e proprio record, che da molti non è visto come una notizia positiva. In molti hanno accusato le società di noleggio di essersi accaparrati tutti i bonus, ricordando che le auto elettriche sono state quelle più gettonate, nella speranza, dei costruttori, che il vento stia cambiando e che le BEV possano iniziare finalmente a crescere. Gli incentivi auto, dunque, hanno generato sentimenti contrastanti, e da parte del Governo, è ora arrivato un annuncio importante.

Incentivi auto, il Ministro Adolfo Urso parla chiaro

Il primo a parlare di una possibile cifra extra da stanziare per gli incentivi auto, in questi giorni, è stato il Ministro dell’Economie e delle Finanze dell’Italia, vale a dire Giancarlo Giorgetti. Dopo di lui, anche Adolfo Urso ha rincarato la dose, facendo capire quanto sia importante mettere a disposizione nuovi bonus per chi ha deciso di svecchiare il proprio gara.

Adolfo Urso nuovi incentivi
Adolfo Urso in conferenza stampa (ANSA) – Tuttomotoriweb.it

Urso ha parlato di vero e proprio successo, dando una lettura estremamente positiva all’esaurimento, avvenuto in sole 9 ore, dell’Ecobonus 2024. Giorgetti, dal canto suo, aveva detto: “Credo che potranno arrivare altri soldi, ma sarà importante scegliere dove metterli. Non sono di certo infiniti, ne abbiamo a disposizione un numero limitato, motivo per il quale occorrerà essere in qualche modo selettivi. Si tratta di una situazione che dovremo analizzare con calma nei prossimi giorni“.

Alcuni pensano che la cifra extra venga destinata del tutto alle auto elettriche, che sono state le più richieste tra i nuovi incentivi auto, mentre altri sostengono che il tutto debba essere suddiviso in maniera equa. Di certo, per le BEV c’è almeno una speranza, ed il risultato maturato tramite l’esaurimento dell’Ecobonus ci fa capire che se queste auto fossero meno costose, potrebbero dire la loro e sfidare le termiche.

Impostazioni privacy