MotoGP, Valentino Rossi e Bagnaia pronti per MasterChef? Guardateli

Pecco Bagnaia viene dal suo primo titolo mondiale in MotoGP, ed in questi giorni si è cimentato in una nuova attività. C’è Valentino Rossi.

Dall’indimenticabile 6 novembre 2022 è trascorso poco più di un mese, nel quale Pecco Bagnaia si sta godendo la sensazione più bella possibile per un pilota motociclistico, dopo aver vinto il suo primo titolo mondiale in MotoGP. Il neo-campione del mondo ha riportato al top la Ducati a 15 anni di distanza dal primo ed unico titolo che aveva vinto nella sua storia in top class grazie a Casey Stoner.

MotoGP Pecco Bagnaia e Valentino Rossi
MotoGP Pecco Bagnaia e Valentino Rossi in cucina con Massimo Bottura

All’epoca fu un miracolo sportivo, frutto della guida di un pilota fenomenale che era l’unico in grado di far andar forte quella Rossa. Oggi, invece, la Ducati ha tutte le carte in regola per aprire un ciclo tecnico, che in parte si è già avviato visti i tre titoli mondiali costruttori vinti a partire dal 2020.

La competitività della moto messa a punto dall’ingegner Gigi Dall’Igna era evidente già da qualche anno, ma mancava la ciliegina sulla torta del mondiale piloti. Bagnaia è riuscito ora a portarselo a casa, ma nel 2023 avrà un compito ancor più arduo, quello di difendere quanto ottenuto in questa stagione.

Al suo fianco ci sarà un certo Enea Bastianini nel team factory della Ducati, uno che con il Gresini Racing si è portato a casa le sue prime quattro vittorie in MotoGP nel 2022, e che non ha alcuna intenzione di fermarsi. Tra lui e Bagnaia ci sono già stati dei duelli spettacolari in questo campionato, in cui nessuno dei due si è risparmiato.

Pecco potrà contare nuovamente sull’appoggio e la fiducia di Valentino Rossi, che in quel di Valencia era presente per sostenerlo nella sua sfida a Fabio Quartararo. Il “Dottore” ha sempre spinto la carriera del rider torinese, credendo nelle sue potenzialità e rendendolo uno dei fiori all’occhiello della sua Academy.

Ora tutto dipenderà dalla capacità di Bagnaia di confermarsi al top, ed avrà bisogno di una stagione decisamente più povera di errori dopo il negativo inizio di 2022. Con uno come Bastianini al fianco ci sarà poco da scherzare, e per Pecco il nuovo campionato assumerà un’importanza capitale proprio per via della presenza di un talento di questo calibro nel suo stesso box.

Tuttavia, non è ancora il momento di pensare al 2023 per il campione del mondo. La nuova stagione scatterà il 26 marzo con il Gran Premio del Portogallo previsto a Portimao, pista dove lo scorso anno dominò Quartararo. In questi giorni che precedono il Natale, Pecco e Valentino Rossi si stanno rilassando insieme, ed ora vi mostreremo dove sono stati a pranzi nelle ultime ore.

MotoGP, Valentino Rossi e Bagnaia in cucina con Bottura

Nella cucina di Casa Maria Luigia, dove opera il grande chef Massimo Bottura, nelle campagne vicino a Modena, sono arrivati Valentino Rossi ed il neo-campione del mondo della MotoGP, vale a dire Pecco Bagnaia. Il nove volte iridato e quello che è stato designato come il suo erede si sono divertiti a mettere le mani sui piatti dell’artista della cucina, il quale ha caricato un video sul suo profilo Instagram per documentare la scena.

Il “Dottore” e Bagnaia hanno lavorato assieme al cuoco decorando alcuni piatti molto speciali, suscitando la gioia di Bottura in persona: “Un bellissimo vitello psichedelico con l’aiuto di due miei amici“, si legge nel post caricato dallo chef, divenuto famoso per il suo ristorante Osteria Francescana.

I due fuoriclasse della MotoGP hanno così avuto l’occasione per vivere una giornata molto particolare, avendo a che fare con un maestro del proprio campo. Non è la prima volta che Valentino Rossi si diletta in cucina, visto che era accaduto anche lo scorso anno, a poche settimane dal suo ritiro, in un ristorante situato nei pressi di Tavullia.

Il relax ed il divertimento sono due aspetti a dir poco fondamentali nella vita dei piloti, che per tutto l’anno sono costretti a dei grossi stress per via delle tante gare ravvicinate e dei pericoli che corrono quando sfrecciano ad oltre 300 km/h sulle loro moto. Come detto in precedenza, mancano ancora ben tre mesi e mezzo al primo appuntamento della stagione 2023, ma a febbraio si andrà già in pista a Sepang per i test pre-campionato.

La Ducati sta lavorando per mantenere un certo gap sulla concorrenza, mentre tiene banco la questione del team di Valentino Rossi. Si parla infatti del passaggio alla Yamaha in chiave 2024, anche se Alessio Uccio Salucci ha voluto subito smentire nelle ultime ore. La verità la sapremo soltanto nei prossimi mesi, ma qualcosa bolle in pentola di sicuro.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Bottura (@massimobottura)