Verstappen, non solo F1: il pilota Red Bull ha un altro sogno

Verstappen parla delle sue intenzioni per il futuro: ha un lungo contratto con Red Bull e qualche idea per il post F1.

Nel 2021 Max Verstappen ha coronato il sogno di laurearsi campione del mondo di Formula 1 e ha ancora grande fame di successi. Ha solo 24 anni (saranno 25 a settembre) e spera di aggiungere altri titoli alla sua bacheca.

Max Verstappen (Ansa Foto)
Max Verstappen (Ansa Foto)

Ha più volte detto che i numeri e i record non gli interessano molto, però ha un’enorme voglia di vincere e sta facendo di tutto per confermarsi campione nel 2022. È l’attuale leader della classifica e la Red Bull è a un livello tale da permettergli di pensare di fare il bis, anche se la Ferrari non va sottovalutata.

Gli appassionati di F1 auspicano di vedere una bella battaglia fino alla fine tra lui e Charles Leclerc, piloti che non si tirano mai indietro quando c’è da lottare ma che sanno farlo con correttezza. Finora c’è stato grande rispetto tra loro e si spera di non rivedere alcuni episodi tesi come quelli avvenuti tra l’olandese e Lewis Hamilton nel 2021.

Max Verstappen si espone sul suo futuro

Verstappen ha un contratto con la Red Bull fino al 2028, mai nessuno aveva firmato un accordo così lungo con una scuderia. Ma i rapporti sono da tempo straordinari e c’è fiducia reciproca. Inoltre, non manca una clausola che comunque permetterebbe al pilota di andarsene prima se la monoposto non fosse abbastanza competitiva e i risultati non arrivassero.

Nel 2028 Max avrà 31 anni, un’età nella quale potrebbe tranquillamente decidere di proseguire la sua carriera in F1. Ma, intervistato dalla rivista Red Bulletin Heroes – Verstappen Edition, ha aperto a nuovi scenari: “Forse smetterò. Dipende dalla bontà della macchina e dalla mia capacità di competere con i primi. Non sopporto l’idea di stare nelle ultime file, preferisco guidare in un altro campionato”.

In ogni caso, il campione in carica della Formula 1 non pensa ad approdare in un team diverso da quello Red Bull. Infatti risponde: “Se ti senti bene con qualcosa che funziona, perché cambiare?”.

Verstappen ha ammesso che gli piacerebbe provare anche un altro tipo di competizione: “Vorrei provare le gare di durata. C’è meno pressione e più divertimento lì. Potrebbe capitare anche durante la mia carriera in F1, ma non quest’anno o il prossimo, magari dopo”.

L’idea di gareggiare alla 24 Ore di Le Mans o alla 24 Ore di Spa Francorchamps oppure a quella di Daytona, così come alla 12 di Sebring, lo affascina molto. In futuro potremmo vederlo impegnato in gare endurance, ma adesso è concentrato sulla Formula 1 e desidera vincere altri titoli mondiali.