MotoGP, Quartararo-Yamaha: arriva l’annuncio che tutti attendevano

La Yamaha ha ufficializzato il rinnovo del contratto di Quartararo: una firma molto importante per la casa di Iwata, che doveva blindare il campione MotoGP.

Sono serviti mesi di trattative, ma la Yamaha è riuscita a raggiungere il suo obiettivo. Fabio Quartararo ha firmato il prolungamento del contratto. Il precedente accordo scadeva a fine 2022 e le parti hanno trovato una nuova intesa per proseguire insieme in MotoGP.

Fabio Quartararo (Foto LaPresse)
Fabio Quartararo ha rinnovato con Yamaha (Foto LaPresse)

Il pilota francese ha siglato un rinnovo contrattuale di tipo biennale, dunque correrà con l’attuale team fino al 2024. Per la casa di Iwata si tratta di un accordo molto importante, perché il campione in carica è l’unico che si sta rivelando in grado di fare grandi risultati in sella alla M1.

Quartararo e il suo manager Eric Mahé non hanno chiesto solamente un corposo aumento dello stipendio, ma anche specifiche garanzie tecniche. Vogliono che in Giappone si lavori in maniera diversa per migliorare la moto, ancora troppo lenta in rettilineo. Vedremo se nel 2023 verrà portato in pista un nuovo motore più performante.

Yamaha MotoGP, Quartararo felice del rinnovo con il team di Iwata

Quartararo ha ottenuto ciò che voleva e ha commentato con entusiasmo la firma con Yamaha: “Sono felice, hanno creduto in me dall’inizio e non prendo questo alla leggera. Il nuovo accordo è una decisione importante, mi sono preso del tempo perché volevo esserne sicuro. Credo nel progetto e sento che Yamaha è motivata. Adesso possiamo concentrarci totalmente sulla stagione in corso”.

Non mancano le dichiarazioni di un contentissimo Lin Jarvis, che in qualità di managing director si è impegnato in prima persona nella trattativa: “Siamo molto felici. Lo scorso anno lo avevamo portato nel team factory perché sapevamo che è speciale. Ma ha superato le nostre aspettative. Sappiamo che darà sempre il 100% e gli abbiamo assicurato che Yamaha farà lo stesso. Investiremo in sviluppi futuri per lottare per il mondiale nei prossimi anni”.

Jarvis conferma che a Quartararo sono state date garanzie sull’impegno di Yamaha a migliorare la M1. La casa di Iwata investirà per accontentare le richieste del pilota, comunque consapevole del fatto che la moto non si può stravolgere perché si correrebbe il rischio di perdere parte delle qualità che ha oggi nelle parti guidate delle piste.

È molto difficile essere veloci come una Ducati o quasi sul dritto e restare forti come adesso in curva. La moto perfetta è decisamente complicata da realizzare. Innegabile, comunque, che dei progressi in termini di motore debbano essere fatti sulla M1. E in Giappone lavoreranno tanto pure su aerodinamica ed elettronica per compiere dei passi avanti.

Fabio Quartararo e il team felici per il rinnovo Yamaha
Fabio Quartararo e il team felici per il rinnovo (foto Yamaha Racing)