Alex Rins da Guinness, 12 sorpassi in 5 curve: che spettacolo (VIDEO)

Alex Rins autore di una grande rimonta a Portimao: partito dalla 23esima posizione il pilota Suzuki è risalito di 19 posizioni.

Se ad Austin si è tanto parlato della rimonta di Marc Marquez dall’ultima posizione alla sesta, nel GP di Portimao ha fatto scuola la ‘remuntada’ di Alex Rins che, scattato dalla 23esima piazza, ha raggiunto la bandiera a scacchi al 4° posto, arrivando persino a sfiorare il podio che è poi finito nelle mani dell’Aprilia di Aleix Espargarò.

Alex Rins (foto Ansa)
Alex Rins (foto Ansa)

Il pilota della Suzuki comanda la classifica a pari punti con Fabio Quartararo e si riconferma pilota costante dopo una stagione 2021 costellata di cadute, ritiri e infortuni. La prestazione di Portimao dà grande fiducia allo spagnolo in vista del prossimo round a Jerez. A fare meraviglia è la sua partenza da manuale, quando è scattato a razzo dalla penultima fila in griglia, riuscendo a risalire di 12 posizioni dopo appena 5 curve. E pensare che il suo compagno di squadra Joan Mir era partito dalla prima fila e ha concluso 6°.

Alex Rins si candida per il Mondiale

Alex Rins racconta così la sua partenza record: “Non so nemmeno cosa ho fatto all’inizio, sicuramente ho guadagnato molte posizioni. Sono rimasto sulla linea esterna, il che è rischioso perché di solito molti piloti arrivano da dentro”. Nei 25 giri di gara ha recuperato altre sette posizioni, grazie anche ad alcune cadute dei rivali, ma è riuscito a sorpassare anche il compagno di box Joan Mir che era secondo in griglia.

Negli ultimi giri ha persino cercato di dare l’assalto al podio, ma la sua gomma anteriore era ormai consumata. “Quando ho provato a sorpassare Aleix Espargaró, la mia gomma anteriore era già un po’ usurata. Ho sentito un grosso calo, quindi ho preferito prendermi il quarto posto e punti utili per il Mondiale”. Adesso guarda al campionato con occhi diversi…

Se fino a qualche mese fa pochi credevano in lui, adesso è uno dei maggiori candidati al titolo iridato. “Rispetto alla passata stagione ho molto più controllo su me stesso: nel 2021 ero nella m… con il mio personal trainer e il mental coach abbiamo abbiamo deciso di apportare alcune modifiche, per il momento funziona. Certo, aiuta anche il nuovo motore Suzuki, in rettilineo è importante essere più veloci”, ha concluso Alex Rins. E assicura: ” Io, come tanti altri, posso puntare al titolo”.