Superbike Aragon, classifica Gara 1: Rea beffa Bautista, che spettacolo!

Superbike Aragon 2022, risultati Gara 1: ordine di arrivo e classifica finale della prima manche del round SBK al Motorland.

Il primo vincitore del Mondiale Superbike 2022 è Jonathan Rea. Il pilota del team Kawasaki ha conquistato il successo in Gara 1 ad Aragon. Trionfo numero 113 in carriera nel campionato.

Superbike, Jonathan Rea
Jonathan Rea vincitore di Gara 1 Superbike ad Aragon (Ansa Foto)

Bellissimo il duello con Alvaro Bautista, sconfitto con un sorpasso all’ultima curva e una volata che lo ha premiato. Terzo il campione in carica Toprak Razgatlioglu, che con la Yamaha a un certo punto si è staccato.

Quarto posto per Michael Ruben Rinaldi con l’altra Ducati, a precedere la Yamaha di Andrea Locatelli oltre alle Honda di Iker Lecuona e Xavi Vierge. Sorprendente Ilya Mikhalchyk, ottavo con la prima delle BMW. Top 10 completata da Garrett Gerloff (Yamaha GRT) e Eugene Laverty (BMW Bonovo).

Grande delusione Scott Redding, che al debutto con BMW è arrivato solo quindicesimo al traguardo al Motorland. Delude anche Axel Bassani, sedicesimo con la Ducati del team Motocorsa. Diciassettesima piazza per Roberto Tamburini, mentre Gabriele Ruiu si è ritirato così come Alex Lowes con l’altra Kawasaki ufficiale.

Superbike Aragon 2022, Gara 1: racconto e classifica

Al via grande battaglia tra Razgatlioglu, Rea e Bautista. Rinaldi è l’unico degli altri a stare a contatto con loro. Buon spunto della Honda di Lecuona, quinto nelle prime fasi, davanti a Lowes e Locatelli.

Dal terzo giro Johnny, Toprak e Alvaro allungano: terzetto compatto. Bella la lotta tra loro, con sorpassi e controsorpassi; ciò favorisce il rientro di Rinaldi. Al settimo giro caduta di Alex Lowes, che era quinto davanti a Locatelli e Lecuona. BMW indietro, il migliore è Mikhalchyk, nono a precedere i colleghi di marca Baz e Laverty. Redding malissimo, fuori dalla zona punti.

Grande ritmo davanti. Dalla decima tornata i primi tre riallungano su Rinaldi, che non ha il medesimo passo. Gara anonima per Bassani, sedicesimo dopo essere stato superato da Redding. Tamburini è diciassettesimo.

A cinque giri dalla fine Rea prova lo strappo, Bautista regge e lo supera nel rettilineo finale, invece Razgatlioglu si stacca. Il duello Ducati-Kawasaki è infuocato e all’ultimo giro Johnny beffa Alvaro per 90 millesimi. Il nord-irlandese era stato superato sul lungo rettilineo, ma all’ultimo curva è stato bravissimo a rimettersi davanti.

Superbike Aragon 2022, risultati Gara: ordine di arrivo e classifica finale

Classifica Superbike
Classifica Gara 1 Superbike Aragon 2022