La Williams non ha i soldi per il muletto: niente test di Abu Dhabi

Clamoroso alla Williams! Il team di Grove non può permettersi la monoposto per i test di Abu Dhabi ed è costretta a saltarli.

Williams (©AP Photo/Francisco Seco)

Alla fine la Williams sarà obbligata a dare forfait. Niente da fare per la squadra inglese che per mancanza di risorse non potrà partecipare alla consueta due giorni di test post mondiale sul circuito di Abu Dhabi.

Già assente alle prove per le nuove Pirelli da 18″ che faranno il loro debutto l’anno venturo, dovrà replicare a Yas Marina non potendo godere del muletto necessario per verificare il comportamento delle coperture ribassate.

Dunque, malgrado nella seconda parte del campionato si sia notato un miglioramento delle prestazioni della FW43B, l’equipe oggi di proprietà del fondo americano Dorilton Capital e sostenuta dal padre di Nicholas Latifi Michael, starebbe ancora navigando nelle difficoltà economiche in cui l’aveva lasciata la famiglia fondatrice.

“Purtroppo non disponendo della mule car non potremo partecipare”, ha confermato a Motorsport.com il capo degli ingegneri dello sviluppo Dave Robson. “Siamo consapevoli che averne una ci avrebbe portato dei vantaggi, ma non abbiamo i soldi per realizzarla. Vorrà dire che scopriremo le nuove “scarpe” durante l’inverno. Se poi la monoposto dovesse andare bene, allora saremo in grado recuperare il gap velocemente”, ha aggiunto con sincerità mista a fiducia per un avvenire che dovrebbe essere più roseo del presente anche alla luce di una partnership più stretta con Mercedes.

Tornando alla questione gomme, nonostante l’incapacità di produrre una macchina idonea ai test sia preoccupante, nel team trapela ottimismo in ottica 2022 in quanto Pirelli ha sempre inviato agli iscritti al campionato un report dettagliato sugli sviluppi effettuati nei vari turni di prove, oltre ad aver fornito dei mini-esemplari da utilizzare per le simulazioni in fabbrica alla vigilia della campagna 2021. Se tutto questo sarà stato sufficiente  lo si scoprirà soltanto una volta in pista.

Williams (©La Presse)

Chiara Rainis