Marc Marquez e il rapporto con Valentino Rossi: “Non mi interessa”

Marquez torna a parlare del difficile rapporto con Valentino Rossi e al contempo stesso esalta quanto fatto da lui per la MotoGP.

Marquez Rossi
Marc Marquez e Valentino Rossi (Getty Images)

La carriera di Valentino Rossi in MotoGP volge verso il termine e gli anni passati dal 2015 non sono serviti a migliorare il rapporto con Marc Marquez. Il Dottore rimane nella sua posizione, convinto che lo spagnolo abbia volutamente sabotato la sua corsa al titolo mondiale sei stagioni fa.

Il pilota del team Repsol Honda in alcune occasioni si è detto pronto a stringergli la mano, ma non ha ricevuto risposta. L’astio da parte del nove volte campione del mondo rimane elevato, dato che è sicuro di avere ragione sui fatti del 2015 e pertanto è difficile accettare di riappacificarsi con il collega. Un giorno si chiariranno? Chissà, servirà tanto tempo probabilmente.

LEGGI ANCHE -> Marquez in confusione: “Dobbiamo capire che cosa stia succedendo”

MotoGP, Marc Marquez parla del rapporto con Valentino Rossi

Marquez al termine della giornata di prove libere MotoGP a Misano Adriatico è stato interpellato anche sulla relazione che ha con Rossi: «Sapete già che il mio rapporto come lui non è buono – riporta Marca.com – ma non ho problemi a riconoscerlo, è la realtà. Dall’anno prossimo non gareggerà, ma in queste stagioni non siamo stati rivali diretti. Non dipende da me se il rapporto cambia o meno. E non mi importa neppure molto».

Marc ha comunque ammesso che Valentino è stato fondamentale per la crescita del Motomondiale, riconosce la sua importanza: «La sua carriera e quello che ha fatto per la MotoGP sono qualcosa di unico. Nessuno potrà ripetere qualcosa di simile. Ha fatto molto per il motociclismo e ha attirato molte persone. La MotoGP deve essergli grata. Anche se non gareggerà, penso anche anche l’anno prossimo i circuiti saranno gialli per gran parte».

Marquez Rossi
Marc Marquez e Valentino Rossi (Getty Images)