Altro che amici, tra Leclerc e Sainz esplode la rivalità: “Voglio batterlo”

Tra i due piloti della Ferrari, Charles Leclerc e Carlos Sainz, si è innescata una lotta per prevalere all’interno della squadra

Charles Leclerc alla vigilia del Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin
Charles Leclerc alla vigilia del Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin (Foto Ferrari)

Saranno anche compagni di squadra e buoni amici, ma Charles Leclerc e Carlos Sainz, i due portacolori della Ferrari, sono prima di tutto rivali. Lo ha ribadito, alla vigilia del Gran Premio degli Stati Uniti, lo stesso Piccolo principe.

Che non ci sta proprio ad inseguire in classifica mondiale, sia pure per mezzo punto, il suo vicino di box, l’ultimo arrivato a Maranello, che qualcuno aveva troppo frettolosamente scambiato per un suo scudiero.

Il monegasco gli lancia un guanto aperto di sfida: non vuole battere solo la McLaren, ma anche lui. “Diciamo che se posso fare le due cose insieme, e non è certamente impossibile, allora le sceglierei entrambe. Ma alla fine siamo una squadra”, ha dichiarato nel corso della consueta conferenza stampa di rito del giovedì ad Austin. Leclerc rincara la dose: “Battere Carlos è sempre importante, è un compagno forte che sta facendo bene in squadra. C’è competizione e ci spingiamo l’uno con l’altro, è un bel duello da vedere”.

Ferrari, Leclerc e Sainz dichiarano guerra alla McLaren

Il circuito texano si prospetta meno amico della SF21 rispetto a quello dell’ultimo appuntamento ad Istanbul, ma il mirino del Cavallino rampante è sempre puntato sulla rincorsa al terzo posto iridato con la storica rivale inglese. Anche forte degli ultimi passi in avanti compiuti a livello tecnico.

“Magari questa pista è un po’ meno adatta alle caratteristiche della nostra macchina, ma il pacchetto sta progredendo nella direzione giusta e questo ci fa ben sperare”, spiega Charles. “L’aggiornamento del motore è andato bene e ha funzionato come previsto, ci ha portato più prestazioni. Ora sta a noi lavorare in modo perfetto ad ogni fine settimana, per raggiungere fino alla fine della stagione i piazzamenti tra i primi cinque. L’obiettivo è quello di stare davanti alla McLaren“.

Anche Carlos Sainz, dal canto suo, suona la carica alla Rossa: “Spero che andremo bene come in Turchia, anche se penso che con la McLaren sarà una lotta serrata. Cercheremo di fare del nostro meglio per essere veloci per batterci con loro. Questo uno dei miei GP preferiti: mi piace godermi qualche giorno qui, le cene, i tifosi. E poi anche la pista, è un bel mix tra punti veloci e lenti, è uno dei tracciati più belli”.

Carlos Sainz alla vigilia del Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin
Carlos Sainz alla vigilia del Gran Premio degli Stati Uniti di F1 2021 ad Austin (Foto Ferrari)

LEGGI ANCHE —> Hamilton, inconveniente imbarazzante: “Sono rimasto chiuso dentro!”