Vinales ringrazia l’Aprilia: “Emozioni troppo profonde”

Aprilia ha dato massimo sostegno a Vinales in questi giorni difficili per la morte del cugino Dean. Ha anche accettato che non corresse a Austin. Il pilota spagnolo ringrazia.

Vinales Maverick
Maverick Vinales, pilota del team Aprilia MotoGP (Getty Images)

Aprilia ad Austin correrà con il solo Aleix Espargarò. Il team ha accettato la decisione di Maverick Vinales di non gareggiare in Texas e non ha potuto sostituirlo con Lorenzo Savadori.

L’italiano non è al meglio fisicamente e non può sostituire lo spagnolo, che farà rientro in patria per stare con la sua famiglia dopo la morte del cugino Dean in seguito all’incidente nella Gara 1 della Supersport 300 a Jerez. Il dolore per la tragedia non gli permette di avere la serenità necessaria per correre. Era già negli Stati Uniti, ma poi ha comunicato a Massimi Rivola che non se la sentiva e la squadra ha assolutamente accettato questa presa di posizione.

Vinales in una storia pubblicata sul suo profilo ufficiale Instagram ha voluto ringraziare l’Aprilia per il sostegno: «Grazie Aprilia per aver capito la mia situazione e per la gentilezza di averla accettata. Avrei voluto correre per il mio piccolo cugino, ma al momento le emozioni sono troppo profonde e mi rendono difficile rimanere distante e concentrato. Grazie a tutti».

Maverick e la sua famiglia stanno ricevendo tanto affetto in questi giorni, la disgrazia che ha colpito Dean è stato uno shock per il motociclismo. Un altro giovane pilota che se n’è andato in questo 2021.

Vinales story
Maverick Vinales, la storia su Instagram per ringraziare Aprilia