Alex Marquez svela l’amara verità: “Il problema della Honda non è il telaio”

Alex Marquez a Misano per dimenticare la caduta di Aragon. Ma saranno giorni importanti per pianificare la stagione 2022.

Alex Marquez (getty images)

Alex Marquez approda a Misano dopo la brutta prestazione di Aragon. Il pilota del team LCR Honda è caduto al primo giro nel tentativo di schivare il compagno di box Taka Nakagami. Rientrato ai box ha dovuto guardare il resto della gara dal suo camper dove ha assistito alla bella sfida tra suo fratello Marc e Pecco Bagnaia. “Sapevo già che Marc ci avrebbe provato, ma vedendolo dal camper sapevo che sarebbe stato difficile per lui vincere la gara perché nonostante avesse la capacità di sorpassarlo, la Ducati ha una potenza incredibile sul rettilineo. La differenza è stata enorme, soprattutto nel modo in cui hanno accelerato fuori dalla curva 15. Pecco è stato molto bravo e ha avuto sempre la pazienza di sorpassarlo ancora. È stato un bello spettacolo”.

Honda guarda al 2022

Nel prossimo impegno a Misano in casa Honda non si punterà solo ad un buon risultato, ma anche allo sviluppo della Honda RC213V. Dopo la pausa estiva i piloti HRC stanno lavorando su una serie di telai che finora non hanno portato grandi vantaggi. “Penso che il nostro problema sia altrove, in parte motore e erogazione di potenza, ma Honda sta lavorando molto anche sulla ciclistica. Nelle ultime gare ha portato molti telai da provare, soprattutto con Marc e Pol. Forse da Misano potremo avere qualche novità e potremo provare per decidere. Se possiamo avere più moto in pista con telai diversi, sarà meglio. Ma senza impazzire, il mio obiettivo è finire bene l’anno e non perderci provando tante cose”.

Martedì e mercoledì ci saranno due giornate di test in ottica 2022. Sarà un appuntamento importante per pianificare il futuro, tant’è che da venerdì sarà schierato anche il collaudatore Stefan Bradl. “Ancora non so cosa testeremo esattamente, o se solo Marc e Pol testeranno un prototipo 2022 – ha concluso Alex Marquez -. Non vedo l’ora di vedere come andranno le cose per il prossimo anno, ma è chiaro che metteremo tutto il nostro impegno nel test per migliorare anche quest’anno”.

Alex Marquez (getty images)