Binotto sulla F1: “Noi come una staffetta. Vorrei affiancare Mancini”

Il boss Ferrari Binotto fa il bilancio della stagione in corso e curiosamente esprime un desiderio che riguarda il calcio.

Mattia Binotto (©Photo by Mark Thompson/Getty Images)

Mentre in una diretta Instagram Carlos Sainz si mostra intento a mangiare un piatto di tortellini alla panna per avvicinarsi al weekend di Monza della F1, il team principal del Cavallino si sbilancia in paragoni con altri sport e fa una prima somma di quello che è stato il 2021 fino a Zandvoort.

“Se dovessi paragonare la F1 ad un altro sport, direi la staffetta 4X100”, ha attaccato ai microfoni del TG3 omaggiando Tortu-Jacobs-Patta-Desalu che a Tokyo ci hanno regalato tante emozioni e che domenica saranno ospiti speciali in tribuna. “Come per loro, per noi il concetto di squadra è cardine”.

In effetti il gruppo conta e non poco nel Circus. Se un ingranaggio del meccanismo non funziona i risultati non arrivano e questo l’ingegnere lo sa bene anche applicato a quanto successo nei mesi scorsi nel suo di giardino.

“Il 2020 è stato un anno complicato per noi, ma assieme abbiamo saputo reagire”, ha considerato dando un voto in pagella alla Ferrari pari ad un 6, 6 e mezzo. A questo proposito il 51enne ha tenuto a precisare che per rivederla vincere i tifosi dovranno attendere ancora a lungo. “Nella nostra disciplina non esiste la bacchetta magica. Ci vuole tempo per costruire e migliorarsi”.

Ansioso di vedere gli spalti di Monza assiepati di sostenitori della Rossa, il dirigente ha parlato di un altro protagonista dello sport italiano che quest’estate ha fatto saltare sui divani i calciofili e non solo: il mister Roberto Mancini, pure lui presente nel Tempio della Velocità questo fine settimana.

“Mi piacerebbe se ci scambiassimo il posto, ma credo non sarebbe giusto. Ognuno ha il suo mestiere, tuttavia sarebbe bello potermi sedere vicino a lui per vedere come agisce e cosa fa”,  ha concluso, forse ammettendo implicitamente di avere delle lacune come caposquadra.

Carlos Sainz in pista al Gran Premio d'Olanda di F1 2021 a Zandvoort
Carlos Sainz in pista al Gran Premio d’Olanda di F1 2021 a Zandvoort (Foto Ferrari)

Chiara Rainis