Superbike Most, Redding attacca Razgatlioglu: “Fa sorpassi rischiosi”

Redding molto competitivo nel weekend Superbike a Most. In Gara 1 è stato fregato da Razgatlioglu, verso il quale ha esposto alcune critiche.

Redding Scott
Scott Redding (foto Aruba Racing Ducati)

È stato in testa per buona parte di Gara 1 Superbike a Most ed è stato a un passo da vincerla, ma Scott Redding si è dovuto accontentare del secondo posto. All’ultimo giro Toprak Razgatlioglu lo ha superato e beffato.

Il pilota del team Aruba Racing Ducati non ha preso molto bene la manovra subita. Al parco chiuso, subito dopo la manche, ha fatto notare al rivale della Yamaha che il sorpasso è stato un po’ pericoloso. Anche se il turco ha provato a spiegarsi, non c’è stato modo sul momento di chiarirsi. C’era ancora l’adrenalina della gara.

LEGGI ANCHE -> Superbike Most, classifica Gara 1: Rea cade, Razgatlioglu trionfa

SBK Most 2021, Redding si lamenta del sorpasso di Razgatlioglu

Redding al termine della corsa di oggi in Repubblica Ceca ha ribadito il proprio malumore anche ai microfoni dei giornalisti: «Tutto sommato – riporta Motosprintsono soddisfatto della seconda posizione, anche se sono stato in testa per quasi tutta la gara. Ciò che mi ha dato fastidio è l’atteggiamento di Toprak, troppo rischioso per una pista pericolosa come questa. Non mi piace il suo modo di sorpassare, è veramente rischioso. Se non mi fossi rialzato quando è entrato, saremmo andati a contatto e probabilmente saremmo caduti».

Nonostante non abbia gradito il sorpasso di Razgatlioglu, il pilota Ducati è comunque contento delle sensazioni avute in sella alla Panigale V4 R a Most: «Non nascondo che oggi avrei voluto vincere, ma le gare sono anche questo. Mi sono trovato a mio agio in pista e ho fatto la differenza rispetto agli altri piloti Ducati».