Se Valentino Rossi si ritira, Ezpeleta è pronto a correre ai ripari così

Il ritiro di Valentino Rossi costerà molti soldi alla Dorna. E così il patron Carmelo Ezpeleta ha già pronto un piano B

Valentino Rossi e Carmelo Ezpeleta
Valentino Rossi e Carmelo Ezpeleta (Foto Getty Images)

L’ipotesi del ritiro di Valentino Rossi dalla MotoGP, stavolta, sembra più concreta che mai. Dopo oltre un quarto di secolo il Dottore è davvero sul punto di lasciare il Motomondiale.

Fin dall’inizio di questa stagione aveva messo in chiaro che a sciogliere il dilemma tra l’abbandono alle corse e la prosecuzione della sua lunga e impareggiabile carriera ci avrebbero pensato i risultati. Risultati che purtroppo, come tutti sappiamo, non gli hanno dato ragione.

Dorna teme l’addio di Valentino Rossi

Ed ecco che lo scenario più probabile diventa quello di un clamoroso addio al motociclismo del pilota che lo ha maggiormente segnato nel corso degli ultimi decenni. L’idea provoca già non poco dispiacere tra i milioni di tifosi che lo seguono in tutto il mondo.

E, soprattutto, fa tremare la Dorna, la società spagnola che organizza il massimo campionato a due ruote e che ne gestisce i diritti commerciali. Già, perché è facile prevedere che, senza Valentino Rossi, il valore monetario della MotoGP, a partire da quello dei diritti televisivi, subirà un crollo non indifferente.

Per questo motivo il patron Carmelo Ezpeleta, che pure ha già dichiarato esplicitamente di augurarsi il rinnovo del fenomeno di Tavullia per almeno un altro anno, ha cominciato a cautelarsi. A preparare le contromosse per il futuro, così da poter tamponare almeno in parte il prevedibile calo degli introiti della sua società.

L’alternativa è l’acquisto del Barcellona

E, per farlo, potrebbe differenziare i suoi investimenti oltre il mondo dei motori, dandosi al calcio. Secondo le indiscrezioni dei giornali spagnoli, infatti, proprio la Dorna sarebbe infatti interessata ad acquistare il Barcellona, che attualmente versa in una importante crisi finanziaria.

Ad appoggiare questa operazione ci sarebbe il presidente del campionato spagnolo della Liga, Javier Tebas, da molti anni amico di Don Carmelo, e anche il responsabile commerciale della MotoGP, Manuel Arroyo, a lungo già direttore marketing proprio della squadra catalana.

Carmelo Ezpeleta e Valentino Rossi
Carmelo Ezpeleta e Valentino Rossi (Foto Getty Images)

LEGGI ANCHE —> Valentino Rossi, sul suo team VR46 aleggiano sempre più dubbi