Raul Fernandez tra Moto2 e MotoGP, l’annuncio: “Scelta fatta al 99%”

Raul Fernandez dopo il super trionfo nella gara Moto2 ad Assen si è sbilanciato sul suo futuro. La strada sembra abbastanza chiara per lui.

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)

Fantastica vittoria di Raul Fernandez nella gara Moto2 ad Assen. Dopo la caduta al Sachsenring, il rookie spagnolo si è riscattato alla grande al TT Circuit.

Recuperati 5 punti in classifica al suo compagno di squadra Remy Gardner, oggi secondo e leader della classifica generale con 31 lunghezze di vantaggio. Adesso c’è la pausa estiva e sicuramente alla ripresa del campionato il pilota madrileno cercherà di ridurre ulteriormente il gap. Nonostante sia all’esordio nella categoria, ha voglia di giocarsi il titolo mondiale.

LEGGI ANCHE -> Quartararo: “Io l’erede al trono di re Valentino Rossi, che pressione”

Raul Fernandez, ancora Moto2 nel 2022?

Fernandez al termine della gara Moto2 di Assen si è detto contento del suo successo odierno: «L’obiettivo oggi era il podio ed è andata ancora meglio, sono contento. Mi serve un reset per fare chiarezza, stare calmo, stare con la mia famiglia e i miei amici, così da tornare più forte in Austria. Si è parlato tanto del mio futuro, ma KTM mi ha fatto stare tranquillo e questo è importante per il weekend».

A proposito di futuro, il pilota del team Red Bull KTM Ajo si è sbilanciato sulla decisione: «È presa al 99%. Rimarrò in Moto2. Sono di KTM, sono molto legato a loro e ne sono felice. Mi hanno dato opportunità che altre persone non mi hanno concesso. Ho già detto che mi sarebbe piaciuto restare con loro ed è quello che farò».

Raul sembra dire addio definitivamente all’ipotesi di un passaggio in MotoGP con Yamaha. Il suo futuro sarà ancora con KTM, al 99% in Moto2 sennò in top class con il team Tech3 al fianco ancora di Gardner.

Raul Fernandez
Raul Fernandez (Getty Images)