Come sta Dupasquier dopo il tremendo incidente: il primo bollettino

Dall’ospedale Careggi di Firenze giungono i primi aggiornamenti sulle condizioni di Jason Dupasquier dopo il terribile incidente in Moto3

Jason Dupasquier
Jason Dupasquier (Foto Mirco Lazzari gp/Getty Images)

Sono ancora frammentarie, ma non per questo meno preoccupanti, le prime notizie che giungono dall’ospedale Careggi di Firenze, dove è stato ricoverato Jason Dupasquier. Il 19enne pilota svizzero di Moto3 è rimasto coinvolto in un brutto incidente alla curva Arrabbiata 2 nei minuti finali delle qualifiche della classe inferiore.

Dopo aver perso il controllo della sua Ktm, è finito steso per terra ed è stato travolto dai suoi colleghi che sopraggiungevano, e che non lo hanno potuto evitare: Sasaki probabilmente lo ha colpito alla testa, Alcoba alle gambe. I soccorsi sono giunti immediatamente sul luogo dell’accaduto e hanno stabilizzato il pilota ma, vista la sua situazione, invece di trasportarlo al centro medico hanno alzato in volo l’elicottero per portarlo in ospedale.

Qui è giunto in condizioni “complesse”, stando a quanto riferisce l’agenzia di stampa Ansa. Subito i medici lo hanno sottoposto a Tac e risonanza magnetica per verificare quale fosse la lesione più urgente, che richiedeva un intervento immediato.

Fiato sospeso per Dupasquier

“L’incidente è stato davvero molto serio”, ha confermato l’ufficiale medico della Federazione italiana di motociclismo, Giancarlo Di Filippo. Dupasquier avrebbe riportato un politrauma: l’agenzia di stampa spagnola Efe parla di una contusione al torace e di un edema cerebrale. È possibile che il ragazzo venga trasferito in sala operatoria già nelle prossime ore, presumibilmente per un intervento neurochirurgico.

E, intanto, tutto il paddock del Motomondiale attende con il fiato sospeso e in ansia gli aggiornamenti sullo stato di salute del giovane centauro elvetico.

LEGGI ANCHE —> Moto3, tremendo incidente al Mugello: un pilota finisce in ospedale

Il circuito del Mugello che ospita il Gran Premio d'Italia del Motomondiale
Il circuito del Mugello che ospita il Gran Premio d’Italia del Motomondiale (Foto Gold & Goose / Red Bull)