Schumacher consiglia la Mercedes: “Ecco cosa deve fare adesso”

Bottas sarà costretto a lasciare la Mercedes durante la stagione o è pura fantasia? A questa domanda ha risposto Schumacher.

Mercedes (©Getty Images)

Dall’Inghilterra nelle scorse settimane era cominciata a serpeggiare l’indiscrezione relativa ad una possibile uscita di scena di Bottas per scarso rendimento già nel corso di questo campionato, ma in pochi gli hanno dato credito.  Innanzitutto perché alla fine il biondo di Nastola riesce a piazzarsi sempre, o quasi, sul podio. In secondo luogo perché promuovere immediatamente e senza preparazione Russell vorrebbe dire rischiare di bruciarlo. Un pericolo che il boss Mercedes Toto Wolff si terrà certamente lontano dal correre visto che di alternative non ne ha moltissime.

Il parare di Schumacher

Chiamato ad esporsi sulla questione Ralf ha dichiarato di non credere nel licenziamento in tronco del #77, ma ha tuttavia consigliato al team di Stoccarda di non lasciarsi sfuggire la carta rappresentata dal talentuoso inglesino.

Valtteri subito fuori? Dovrebbe guidare piuttosto male per arrivare ad un esito del genere”, le sue parole a Sky Deutschland. “In ogni caso pensando al medio termine investirei su George. Credo che farebbe un lavoro migliore del finnico, il quale a seguito delle varie battute d’arresto accumulate, si trova piuttosto in difficoltà”.

Chi come il 31enne sta soffrendo in silenzio è Sebastian Vettel. Per il fratello di Michael le prossime gare saranno cruciali per il suo destino. E per sperare di avere ancora un futuro in F1 dovrà battere costantemente il vicino di box Stroll. “Già solo in qualità di quattro volte iridato dovrebbe farlo. Se non dovesse riuscire ad essere meglio di Lance o non fosse in grado di far crescere la squadra, allora bisognerebbe chiedersi che senso ha andare avanti. A mio avviso comunque non siamo ancora arrivati a quel punto. Io gli darei ancora due o tre corse di tempo”, ha chiosato con pragmatismo.

Valtteri Bottas (©Getty Images)

Chiara Rainis