Dovizioso, il duro affondo di un giornale: “Così delude i suoi tifosi”

Andrea Dovizioso si è ritrovato al centro di un articolo che usa delle parole molto forti nei confronti del suo comportamento

Andrea Dovizioso in sella alla Aprilia nei test
Andrea Dovizioso in sella alla Aprilia nei test (Foto Twitter/AndreaDovizioso)

“Dovi attende e delude i suoi tifosi”. Non ci va giù leggero il giornalista che verga un articolo appassionato, ma anche decisamente duro, sul comportamento che Andrea Dovizioso sta tenendo in questo frangente della propria carriera.

Il pezzo uscito sul Corriere di Romagna mette sotto accusa l’atteggiamento attendista del pilota forlivese, che anche dopo avere concluso il suo secondo test con la Aprilia non ha preso una decisione chiara sul suo futuro.

L’articolo entra a gamba tesa su Dovizioso

Invece di sbilanciarsi, magari di firmare un accordo con la Casa di Noale per diventarne titolare nella prossima stagione, continua a prendere tempo, rendendosi per ora disponibile solamente per un’altra giornata di prove. “Una delusione immensa”, la definisce l’autore di questo commento, il collega Matteo Miserocchi.

Il suo suona come un invito a Dovizioso a fare presto, perché un pilota esperto e navigato come lui rischia di perdere definitivamente il treno della classe regina del Motomondiale e di vedersi scavalcato dai talentini che stanno emergendo e che bussano alle porte.

È il momento di sbilanciarsi sul futuro

“Il comportamento, ci scuserà Andrea, sembra quello di una primadonna, ormai ex”, si legge sul giornale locale. “Strade verso Honda, Ducati, Yamaha, Suzuki e Ktm non ce ne sono: ipotizzarle in futuro è un esercizio di fantasia. All’orizzonte si vedono giovani piloti forti, che già eccitano fantasia e desideri dei manager e non solo”.

Dovi deve dunque prendere una decisione, e in fretta: “Vuole ancora provare a regalare ai tifosi quelle splendide gare fatte negli ultimi quattro anni in rosso, nella 250 e in 125? Vuole allungare la storia di un pilota che ha raggiunto enormi traguardi? Firmi con Aprilia (il rendimento di Alex Espargaro conferma che la moto c’è) e scenda in pista subito, non nel 2022″.

LEGGI ANCHE —> Dovizioso conclude il secondo test: “Ora con Aprilia dovremo parlare”

Andrea Dovizioso sulla RS-GP nei test al Mugello
Andrea Dovizioso sulla RS-GP nei test al Mugello (Foto Aprilia)