Pecco Bagnaia: “Le Mans, Mugello e Catalunya sono piste Ducati”

Pecco Bagnaia carico in vista di Le Mans, Mugello e Catalunya. Saranno tre piste favorevoli per le Ducati Desmosedici.

Pecco Bagnaia a Jerez de la Frontera
Pecco Bagnaia a Jerez de la Frontera (Foto Ducati)

Pecco Bagnaia arriverà a Le Mans da leader in classifica e dovrà approfittare del fattore campo. Le Mans, Mugello e Catalunya sono tre circuiti che in teoria sono favorevoli alla Ducati Desmosedici e bisognerà approfittarne, anche se il prototipo 2021 ha dimostrato di potersela giocare su ogni tipo di tracciato, come ha dimostrato la doppia vittoria di Jerez.

Nelle prime due gare in Qatar la Yamaha ha trionfato in entrambe le occasioni, ma sugli altri gradini del podio c’erano due Ducati. A Portimao una sola Ducati a podio, quella di Pecco Bagnaia, arrivato al 2° posto. Poi la grande sorpresa di Jerez. Adesso il giovane pilota piemontese è in testa alla classifica senza vittorie e guarda ai prossimi tre appuntamenti con aspettative ambiziose. “Le Mans è una buona pista per noi. Il Mugello è una grande pista per noi, così come Barcellona e Assen” , ha detto l’allievo della VR46 Riders Academy. “Poi arriva il Sachsenring, dove avremo sicuramente molti guai. Poi il KymiRing in Finlandia, che nessuno conosce ancora, quindi dovremo aspettare e vedere. I prossimi tre tracciati dovrebbero essere molto buoni per noi”.

Resta da capire come si snoderà il calendario 2021 e se si potrà approdare Oltreoceano. “Se dovremo guidare lì saranno tutte piste buone per noi: Giappone, Tailandia, Malesia, Australia, queste sono piste che mi piacciono molto e che penso si adattino molto bene anche alla nostra moto – aggiunge Pecco Bagnaia a Speedweek.com -. Speriamo tutti di fare queste gare all’estero quest’anno, ma bisognerà aspettare e vedere come si evolverà la situazione del Covid-19 fino a ottobre”.

Adesso l’attenzione è puntata principalmente sul prossimo Gran Premio in terra francese: nelle ultime tre stagioni qui una Ducati è sempre salita sul podio e anche stavolta non bisognerà fallire.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Francesco Bagnaia (@pecco63)